fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Dopo la vittoriosa gara con la Scafatese, il tecnico molosso fa il punto sulla situazione e dichiara: «Dobbiamo pensare solo alla partita successiva: il Sorrento è un avversario duro»

Missione compiuta, il Città di Nocera è in finale di Coppa Italia. Decisiva è stata la vittoria nella semifinale di ritorno quest’oggi contro la Scafatese, con i rossoneri che si sono imposti in trasferta per 1-3. Grande prestazione quella dei molossi, che hanno messo al sicuro la pratica qualificazione già nei primi quindici minuti con la doppietta di Marcucci, alla quale è seguito prima il gol della bandiera dei padroni di casa e poi quello del tris definitivo da parte di Scibilia.

I rossoneri superano tre a uno l’Us Scafatese grazie a una doppietta dell’attaccante e a una rete di Scibilia. Ora la partitissima con la Sessana per aggiudicarsi il trofeo

Qualificazione doveva essere e qualificazione è stata per il Città di Nocera, che supera tre a uno l’Us Scafatese e conquista l’accesso alla finale di coppa Italia, dove ad attenderla ci sarà la Sessana, vittoriosa ai calci di rigore contro il Portici. Mattatore di giornata Errico Marcucci, autore di una bellissima doppietta. Di Scibilia il terzo gol dei rossoneri.

I rossoneri superano 4-1 la squadra di Soviero. A segno Gallo, Carotenuto, Cuomo e Aracri che ribaltano l’iniziale vantaggio degli ospiti firmato da Malafronte. Resta invariato il distacco dal Sant’Agnello, vittorioso sul Castel San Giorgio


Vince ancora il Città di Nocera, vittorioso quattro a uno sulla Palmese, grazie alle reti di Gallo, Carotenuto, Cuomo e Aracri, bravi a ribaltare l’iniziale vantaggio degli ospiti firmato da Malafronte.
Diverse novità di formazioni tra le fila del Città di Nocera. Debuttano in campionato il giovane portiere Napoli e il terzino ex Scafatese Gallo. Vitolo e Majella vincono i rispettivi ballottaggi con Ciotti e Marcucci. A centrocampo il partner di De Liguori è Di Pietro, al rientro dopo la squalifica.

I rossoneri domani pomeriggio affronteranno l’Us Scafatese, forti del due a zero conquistato all’andata. Maiuri, orfano dello squalificato Lettieri, sembra intenzionato a concedere un turno di riposo a De Liguori e Majella. Promossi Ruscio e Marcucci. A centrocampo torneranno titolari Ciotti e Scibilia

Nemmeno il tempo di godersi la vittoria con la Palmese che è già tempo di tornare in campo per il Città di Nocera, che domani pomeriggio affronterà l’Us Scafatese per la semifinale di Coppa Italia, forte del due a zero maturato nel match di andata.

Le rossonere tornano alla vittoria per 13-1 contro le ospiti, conservando di essere fra le leader del girone. Risultato mai in discussione malgrado le assenze

di Luigi Petrosino

Il Futsal Nuceria, dopo la sconfitta dello scorso turno a Castel San Giorgio contro il Centro Ester, torna alla vittoria nel campionato Figc vincendo per 13-1 in casa contro il Real Sarno. La formazione dei mister Dello Ioio e De Martino inizia subito forte, passando in vantaggio dopo pochi minuti con il gol della numero 5 Pina Lamberti.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca