fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

All'istituto scolastico di Nocera Inferiore un'interessante manifestazione organizzata dall'associazione medica Marco Levi Bianchini e dal "Gruppo di studio storia dell’adolescenza Infanzia del Territorio"

alpi2Nella sala convegni del G.S.S.A.I.T. (Gruppo di studio storia dell’adolescenza Infanzia del Territorio) presso il Quarto Istituto Comprensivo di Nocera Inferiore, sito in via Eugenio Siciliano, si terrà domani, martedì 19 febbraio, a partire dalle 10, il convegno “Terra ed Acqua: Il futuro del nostro pianeta”.

Ad organizzarlo l’associazione medica Marco Levi Bianchini e il G.S.S.A.I.T., in collaborazione con l’istituto ProfAgri di Castel San Giorgio, con il patrocinio dell’Università Nuova Scuola Medica Salernitana, Popular-University ed il patrocinio del Gruppo di studio nazionale della storia della pediatria della Società Italiana di Pediatria. Il programma prevede il saluto di benvenuto della dirigente scolastica dottoressa Annarosaria Lombardo, il saluto dell’assessore del Comune di Nocera Inferiore alle politiche giovanili e culturali Federica Fortino e di quella al Patrimonio, Infrastrutture, ERP, Imma Ugolino. Introdurrà il dottor Carlo Montinaro, mentre relazioneranno la professoressa Assunta di Nunzio, direttore della sede profAgri di Castel San Giorgio, insieme con la professoresa Elisabetta De Falco e la professoressa Aminta Ferrara ed alcuni studenti dell’istituto ProfAgri. La segreteria organizzativa è condotta dal professor Aniello Petti, dalla professoressa Annamaria Petagna e dal professor Enrico Della Monica.
Il futuro del pianeta dipende dall’uso consapevole che le generazioni future faranno del suolo e dell’acqua e come sapranno risolvere il problema dell’inquinamento.
Il ProfAgri è la scuola delle 3 A: Ambiente, Agricoltura e Alimentazione, e gli alunni si occupano nel corso degli studi delle analisi sul suolo e sull’acqua. Dopo aver illustrato l’importanza del campionamento, si eseguirà la separazione del suolo in scheletro e terra, al fine di poter procedere alla determinazione del contenuto dei principali macro elementi (NPK) fondamentali per la crescita delle piante.
Al fine di evidenziare gli effetti dell’attività agricola sull’inquinamento delle falde, gli alunni effettueranno una simulazione della lisciviazione dei nitrati nelle falde e procederanno alla determinazione dei nitrati della durezza e del PH dell’acqua confrontando i risultati con un campione di acqua potabile.

barbagallo

pubblicità elettorale. Committente il candidato

Cerca

Statistiche generali

Utenti
180
Articoli
7845
Visite agli articoli
10583628
« Maggio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31