fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Al Ruggi d'Aragona domani la campagna di informazione e supporto per le donne vittime del male e per le persone che stanno loro accanto. Tanta la voglia di sapere 

Il 20 aprile, presso il San Giovanni di Dio Ruggi d’Aragona, un incontro tra un team medico multidisciplinare, pazienti e caregivers per parlare insieme di cosa significa gestire una malattia che rivoluziona il vissuto fisico ed emotivo di chi ne soffre e di tutta la sua rete relazionale. 

Presentata questa mattina dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, la nuova iniziativa di eccellenza della Azienda Ospedaliera Universitaria. Approntato il video ICTUS#farepresto per sensibilizzare i cittadini

«Tutto il lavoro che stiamo facendo è per darci un’organizzazione che consenta ad un paziente con i primi sintomi di un ictus di arrivare in un’ora qui al Ruggi perché in questo modo si salva la vita ai pazienti e si preservano gran parte delle funzioni in relazione al danno cerebrale».

Tanti servizi in più al Ruggi d’Aragona, e nessun depotenziamento o chiusura in vista per le sedi di Mercato San Severino e Cava de’ Tirreni, che saranno invece ammodernati in tempi brevi

Un nuovo piano di potenziamento dei servizi del “Ruggi d’Aragona” messo a punto durante un incontro tra il presidente della Regione Vincenzo De Luca e il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Giuseppe Longo.
I due hanno anche stabilito un piano di attuazione con scadenze precise. Si parte dal prossimo mese di aprile, quando il giorno 16 entrerà in funzione a pieno regime la gestione dell’ictus ischemico ed emorragico.

Un questionario autonomo sarà distribuito in tutte le farmacie nel mese di aprile, per cercare di contrastare l'uso "maleducato" di questi farmaci che può arrecare danni imprevedibili alla loro efficacia

La Campania è tra le prime regioni dove si registra un maggior uso di antibiotici. In Europa il primato spetta all’Italia. L’uso smodato di questi farmaci ha causato un aumento delle resistenze antibiotiche che riducono gli effetti terapeutici. Federfarma Salerno ha aderito all’invito dell’Asl Salerno di effettuare un’indagine conoscitiva tra i pazienti per verificare il corretto uso degli antibiotici.

La cerimonia di apertura ufficiale si terrà venerdì 23 a partire dalle 8:45. Previsto, insieme alla normale attività diagnostica, anche l’avvio di un importante progetto che coivolgerà i neonati a rischio di patologie del neurosviluppo

Sarà inaugurata venerdì 23 marzo alle 8:45 la nuova Unità Operativa Complessa di neuropsichiatria infantile, diretta dal professor Giangennaro Coppola, ordinario di Neuropsichiatria dell’Università di Salerno, ed ubicata presso il Plesso Ruggi di via San Leonardo.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
178
Articoli
6984
Visite agli articoli
9464350
« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31