fbpx

Incontro questa mattina all’ospedale nocerino con il personale del reparto ginecologia per il primo cittadino, accompagnato dal presidente della commissione sanità Vincenzo Stile, e dal consigliere comunale Raffaele Lupi

Vincenzo Stile, Raffaele Lupi, Manlio TorquatoUn incontro con il direttore generale dell’Asl Salerno per discutere e risolvere i problemi del reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’Umberto I di Nocera Inferiore.

È questa la necessità emersa al termine dell’incontro che questa mattina il  sindaco Manlio Torquato, il presidente della commissione sanità del Comune di Nocera Inferiore, dottor Vincenzo Stile, e il consigliere comunale Raffaele Lupi hanno avuto con una rappresentanza del personale ostetrico dell’Umberto I e dei delegati Fials.
Dalla riunione è emerso chiaramente che la presenza in servizio delle ostetriche con contratto interinale fino al 31 gennaio 2020 non permetterà certamente di avere a disposizione il tempo materiale per portare a termine il nuovo bando in corso di svolgimento, per cui la raccomandazione che si intende portare all’attenzione del direttore generale è quella di mantenere in servizio l’attuale personale fino all’avvenuto subentro del nuovo. A tal proposito, a tutti è sempbrato uno spreco non dare un valore al lavoro nel frattempo svolto presso l’Umberto I, in modo da non disperdere la formazione e integrazione nel frattempo raggiunge.
Ma non solo di ostetriche è emersa la necessità: è stata da più parti sottolineata, infatti, sia la carenza di operatori sociosanitario, per i quali si chiederà un veloce bando di concorso, che di concreti lavori  di ristrutturazione del reparto sia per quanto riguarda le strutture edilizie che il completamento delle strumentazioni.