fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L'appello della Uil Fpl provinciale al governatore regionale Vincenzo De Luca: «Serve un piano di riferimento per comprendere tutti i fabbisogni. No ad atti discrezionali che non finalizzano alla crescita»

Donato Salvato, segretario provinciale Uil FplUn appello urgente al Governatore Vincenzo De Luca sulla riorganizzazione del "Ruggi d'Aragona". Arriva da Donato Salvato, segretario provinciale della Uil Fpl Salerno e contiene la richiesta avanzata al commissario straordinario dell'azienda Ospedaliero Universitaria per un incontro urgente.

Il problema evidenziato è che l'azienda sta procedendo a processi di riorganizzazione del personale che, in assenza di un piano complessivo di riferimento relativo a fabbisogni di personale e livelli di riorganizzazione aziendale e conseguenti step di priorità, finiscono per essere percepiti dalla gran parte dei lavoratori dell'Azienda come atti discrezionali unilaterali e non finalizzati alla ulteriore crescita e consolidamento dei livelli assistenziali nell'interesse dell'utenza della provincia di Salerno.
«Questi processi riorganizzativi disattendono precedenti accordi decentrati raggiunti con la piena condivisione delle parti e compatibili con le risorse contrattuali a disposizione, che interessavano tutta la platea dei lavoratori interessati – ha detto Donato Salvato - rafforzando quel senso del dovere e di appartenenza tra i lavoratori obbiettivo fondamentale per dare concretezza ed efficienza ai percorsi assistenziali. Atti unilaterali e pretestuosi che favoriscono pochi e scontentano molti finirebbero per sottrarre l'indispensabile consenso all'enorme lavoro effettuato in questi anni dalla presidenza regionale per realizzare l'uscita dal piano di rientro».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca