fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La denuncia viene dal primo cittadino Alberico Gambino, che ha dato mandato alla struttura comunale di far cessare la situazione, recuperare i canoni e denunciare alla Corte dei Conti l'accaduto

I Comuni di Nocera Inferiore e Pagani "hanno gravemente ed inopportunamente consentito al Consorzio Ortofrutticolo di gestire sine tituto e in forma totalmente gratuita la proprietà pubblica di natura produttiva". Il tutto per gli ultimi tre anni.

È questa la grave accusa che il sindaco di Pagani Alberico Gambino ha lanciato attraverso una sua ordinanza con la quale dà mandato ad avvocatura e settore patrimonio di "avviare tutte le azioni possibili (amministrative e giudiziarie) per porre fine ad horas alla gestione “sine titulo” del complesso mercantile di Via Mangioni, la cui proprietà è al 87% del Comune di Pagani, e di ripristinare le condizioni di legalità e di legittimità fino ad oggi non considerate né rispettate dal comune di Pagani" e di determinare il canone cui il mercato dovrà essere fittato. Canone che, appunto, per l'87% spetterà al Comune di Pagani.
Gambino ha anche demandato a patrimonio e avvocatura il recupero dei canoni e al segretario comunale l'invio di una relazione alla Corte dei Conti.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
180
Articoli
8044
Visite agli articoli
11003697
« Luglio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31