fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Per il consigliere di Campania Libera quelle dell'ex membro della maggioranza sono «Deliranti elucubrazioni pubbliche» di chi vuol «tentare di emergere dal buio della propria solitudine politica»
 
"Deliranti elucubrazioni pubbliche". Così l'avvocato Fausto De Nicola, presidente del Consiglio comunale, definisce le posizioni del consigliere Ilario Capaldo sulla politica nocerina e nei giudizi verso il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Per il consigliere di Campania Libera Capaldo vuol «tentare, sebbene con poca fortuna, di emergere dal buio della propria solitudine politica», e «cerca di far passare se stesso come il paladino della città provando, in ogni modo e con metodi affatto condivisibili sotto il profilo politico, a ritagliarsi uno spazio e mantenere una posizione denigrando chi, in maniera scientifica, sta apportando continui miglioramenti alle nostre realtà locali di destra, di centro e di sinistra. Attacca gratuitamente, senza alcun apparente motivo, il nostro presidente De Luca pur sapendo che una parte importante della maggioranza cui appartiene è costituita dal Pd e dal gruppo consiliare di Campania libera, associazione di sua diretta emanazione ed alla quale mi pregio di appartenere insieme ai consiglieri Nello Rosati e Manuela Citarella».
De Nicola chiarisce anche di non aver fin qui preso posizione «per lasciare il doveroso  spazio di risposta al Pd, coinvolto direttamente “per fatto personale”; ma ora, dopo le ulteriori e stizzose dichiarazioni postate un minuto prima dell’inizio della riunione di maggioranza convocata dal sindaco e benché condivida parola per parola l’intervento del primo cittadino, che ha richiamato l’intera maggioranza alla responsabilità, mi corre l’obbligo di intervenire». «Questa non è politica - continua il presidente del Consiglio comunale cittadino - Siamo all’abc. Non è possibile che si adottino ancora metodi e parole che fanno rabbrividire solo a pensarci. Siamo avvezzi ad altro. Abbiamo una cultura politica che ci consente di dialogare con chiunque nell’interesse esclusivo dei nostri territori e stiamo cercando di veicolare quanti più benefici possibili alla nostra città grazie anche ai contributi affatto modesti che il presidente ci ha destinato e confidiamo continui a destinarci per il nostro miglioramento sociale. Con fatica abbiamo recuperato posizioni ormai perse e con il quotidiano lavoro del sindaco e della maggioranza che lo sostiene stiamo riemergendo e riguadagnando il rispetto degli enti sovralocali. Nocera non merita questa ipocrisia. Occorre chiarezza, serietà e lealtà. Forse il presidente Caldoro ha fatto di più e meglio per la nostra città ? Se è  così i risultati non si sono visti. Se Capaldo non ritiene più di condividere il percorso che l’intera maggioranza ha tracciato assuma le proprie decisioni ma eviti di fare improbabili campagnucce elettorali attaccando rappresentanti istituzionali che,peraltro, costituiscono il punto di riferimento per importanti pezzi della maggioranza nocerina e di cui indirettamente anch’egli gode le attenzioni».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
180
Articoli
8045
Visite agli articoli
11007663
« Luglio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31