fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La parlamentare del Movimento 5 Stelle chiede al Ministro della salute Giulia Grillo interventi per risanare la situazione disastrosa delle urgenze ospedaliere nel nostro territorio

Un’interrogazione parlamentare al ministro della salute, Giulia Grillo, per evidenziare il collasso della rete dell’emergenza sanitaria nell'Agro Sarnese Nocerino. A presentarla, la deputata del MoVimento 5 Stelle Virginia Villani.

“Quali iniziative il Governo intende assumere, per quanto di competenza, al fine di Garantire un adeguato sistema di emergenze-urgenza per il territorio campano e, in particolare, per il territorio dell'Agro sarnese nocerino”, è la domanda finale dell’interrogazione che si addentra in un’approfondita analisi della situazione: “La rete dell'emergenza-urgenza – scrive la parlamentare - costituisce per il cittadino la prima e principale risposta di soccorso sanitario. La sanità campana è commissariata dal 2009, e ad oggi è gestita direttamente dal presidente della regione Vincenzo De Luca in qualità di commissario. Nel sistema dell'emergenza-urgenza dell'Agro Sarnese Nocerino è in atto da diversi anni una profonda fase di crisi per mancanza di idonei requisiti strutturali, organizzativi e assistenziali. Sul tema sono state presentate diverse interrogazioni in consiglio regionale da parte del gruppo del Movimento 5 Stelle, senza che queste abbiano mai ricevuto riscontro da parte del governo della regione; ad oggi la regione, contrariamente a quanto accade in altre regioni italiane, non ha posto in essere alcun programma, nemmeno sperimentale, che avesse come obiettivo finale la riduzione degli accessi inappropriati al pronto soccorso. La chiusura di alcuni pronto soccorso ospedalieri ha finito per aumentare il carico di lavoro è congestionare i pronto soccorso di alcune aree densamente popolate quali quelle di Sarno e Nocera Inferiore. La chiusura del pronto soccorso dell'ospedale Mauro Scarlato di Scafati del 2011 ha peggiorato l'afflusso di utenti presso i pronto soccorso degli ospedali di Sarno e di Nocera Inferiore, ora al collasso. La Campania non è in grado di erogare quei servizi e prestazioni che devono essere garantiti in modo uniforme sull'intero territorio nazionale”.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
179
Articoli
7213
Visite agli articoli
9689916
« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31