fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente l'intervento trasmessoci dal sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, sul passaggio del dottor Saverio D'Alessio nelle file di Forza Italia e sulle polemiche per la sua volontà di restare in maggioranza

#LeideeAposto

Scrivo queste poche righe a margine della dichiarata personale adesione del consigliere D’Alessio a “Forza Italia”. Dico “a margine” perché ritengo la questione davvero marginale per l’amministrazione comunale.
Che più che guardare ai posizionamenti di destra di sinistra o di centro, deve, nell’ambito della coalizione che - fin dal programma - si definisce “civica, moderata, riformista e democratica” pensare a quel che c’è da fare.
Allora bene mettere un po’ di ordine.
1. Le cose da fare per la città hanno priorità rispetto a partiti e future candidature. Mancano 4 anni di lavoro.
2. Non ci sfugge che FI si schierò in una coalizione alternativa alla mia alle comunali del 2017; ma va anche detto che con quelle elezioni FI non siede all'opposizione di questa Amministrazione; che perciò D’Alessio non aderisce ad un gruppo consiliare di FI né a gruppi consiliari di opposizione. Non c’è un esponente di Forza Italia in Giunta.
3. Nella Giunta comunale della vicina San Valentino, comune guidato da un sindaco tesserato PD, Michele Strianese, in pole position per la Presidenza della Provincia, siede un assessore di Forza Italia (o Fratelli d’Italia, addirittura), senza alcuno scandalo da parte di alcuno.
4. Per un'Amministrazione a guida civica, che rispetta nei fatti gli eletti in maggioranza e i gruppi consiliari in essa eletti, si è dato pieno riconoscimento anche a Campania Libera, pur non presente alle elezioni, derivata da una lista socialista, partito quest'ultimo messosi all’opposizione dell’Amministrazione.
5. Il consigliere D’Alessio ha dichiarato di essere, perché eletto, parte della maggioranza che sostiene il sindaco e l’Amministrazione per l'intero mandato. Bene, cosa che va ribadita da ogni gruppo che siede in maggioranza.
Infine, come già detto in vista delle elezioni provinciali, non siamo interessati a collocazioni politiche personali o di partiti.
Intendiamo mantenere, se messi in condizione di farlo, gli impegni con la città con la collaborazione di gruppi e consiglieri comunali eletti in maggioranza e fino alla fine del mandato, nel rispetto dell’alleanza elettorale e delle liste di coalizione e di gruppi e consiglieri in essa eletti.

Manlio Torquato

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
179
Articoli
7213
Visite agli articoli
9690131
« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31