fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Gli attivisti: «Il Lungomare si conferma espressione di una comunità antirazzista e multiculturale che si contrappone alla narrazione di qualche politico locale per cui sarebbe un luogo caratterizzato da spaccio e malavita»

di Antonietta Rosamilia

Più di cento persone, da diverse organizzazioni e collettivi, hanno partecipato al lungomare di Salerno, al presidio organizzato da Potere al Popolo per ricordare Soumaila Sacko, bracciante e sindacalista USB, ucciso perché cercava lamiere per costruirsi un riparo di fortuna a Gioia Tauro.

Folta la presenza della comunità senegalese. Tante bandiere a dimostrare la vicinanza e la solidarietà verso la comunità malese, di cui Soumaila era originario. Un presidio importante perché continua ad affermare il Lungomare come un'espressione di una comunità antirazzista e multiculturale che si contrappone alla narrazione di qualche politico locale per cui sarebbe un luogo caratterizzato da spaccio e malavita.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
179
Articoli
7213
Visite agli articoli
9691756
« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31