fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Per il consigliere di Campania Libera quelle dell'ex membro della maggioranza sono «Deliranti elucubrazioni pubbliche» di chi vuol «tentare di emergere dal buio della propria solitudine politica»
 
"Deliranti elucubrazioni pubbliche". Così l'avvocato Fausto De Nicola, presidente del Consiglio comunale, definisce le posizioni del consigliere Ilario Capaldo sulla politica nocerina e nei giudizi verso il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

William Nocera, coordinatore cittadino: «Volevano solo D'Alessio senza il suo partito». E il farmacista: «Il sindaco immobile da due anni. E gli è stato rinfacciato anche dai suoi soci Pd e Campania Libera»

Franza e Della Mura fuori dall'Udc. È quanto ha sostenuto stamani il segretario provinciale del Partito Antonio Piccirillo nel corso della conferenza stampa che ha voluto chiarire le posizioni politiche di Forza Italia e dell'Udc, appunto, che hanno abbandonato ufficialmente l'amministrazione Torquato.

«Quota 100 rischia di svuotare gli Enti locali e i servizi sono a rischio, mentre la sanità soffre dei soliti problemi. La crisi non è finita ma festeggiare la festa dei lavoratori ha ancora un senso».

«Questo primo maggio, alla luce delle ultime leggi di Governo, ci dimostra che i lavoratori hanno ancora tanto bisogno di sindacato. Ma un concetto resta uguale agli altri anni: festeggiare ha un senso perché il lavoro è un valore importante».

In una città che sembra piuttosto immobile, sembra che gli unici due personaggi sui quali si incentrerà la prossima campagna elettorale siano proprio gli attuali amici Lamberti e Servalli

di Nino Maiorino

Pure se al momento l’attenzione degli elettori è tutta concentrata sulle bizze, o meglio “Le baruffe chiozzotte”, ispirate a Carlo Goldoni - con la non lieve differenza che, nella commedia del Goldoni si raccontano solo schermaglie amorose, mentre in queste quotidiane alle quali abbiamo “il piacere” di assistere sembra che di amore, tra gli uni e gli altri contendenti, ce ne sia proprio poco- a Cava è iniziato il balletto per le elezioni amministrative del prossimo anno che dovranno rinnovare il “parlamentino” cittadino ed eleggere il nuovo sindaco della città.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca