fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il Comune di Nocera Inferiore li aveva ricevuti lo scorso anno dalla Regione, e che come denunciano gli attivisti giacciono nel vivaio cittadino senza che se ne conosca nemmeno lo stato di salute

Protestano gli attivisti di Nocera in Movimento. Motivo del loro risentimento è la mancata adesione, da parte dell’amministrazione comunale di Nocera Inferiore, all’iniziativa di piantumazione alberi, in occasione della Giornata dell’Albero del 21 novembre 2018.

Tre nuovi assessori e ventaglio di nuove deleghe a Carmela Pisani, Gerardo Palladino e Raffaele La Femina, già esponenti della giunta. Per il terzo anche l'incarico di vicesindaco

di Rosa Soldani

Nuova giunta comunale presentata alla città nel pomeriggio di ieri a palazzo san Carlo. Il sindaco Salvatore Bottone ha espresso la sua soddisfazione per gli incarichi conferiti a tre nuovi assessori, due dei quali alla prima esperienza politica. Si tratta di Valentina Capossela, già consigliere eletta nel 2014 in forza alla lista Noi con Voi, Cristiano Marrazzo e Biagio Napoletano, che entrano in squadra a pochi mesi dalle prossime amministrative previste per maggio 2019, alle quali le varie compagini politiche cittadine cominciano a lavorare.

Secondo D'Alessio, Della Mura, Della Porta e Alfano le strutture montate in estate nei vari quartieri hanno garantito un livello di benessere sociale che va mantenuto, ora, costante

L'attivazione del centro sociale di Montevescovado e l'installazione di tre strutture climatizzate e permanenti nei quartieri di Cicalesi, Piedimonte e Casale Nuovo. È quel che chiedono all'amministrazione comunale i consiglieri comunali Saverio D'Alessio, Gennaro Della Mura, Anna Della Porta e Antonio Alfano con una richiesta presentata al protocollo del Comune.

Depositata in Cassazione dal movimento guidato da Mario Adinolfi la proposta di legge popolare che prevede un assegno di 12mila euro all’anno per le mamme a tempo pieno, fino agli otto anni del bambino. Ora 180 giorni per la raccolta delle firme

Dalla settimana prossima partirà sul territorio nazionale la raccolta delle firme per la presentazione della legge di iniziativa popolare al Parlamento che il Popolo della Famiglia ha presentato presso la Corte di Cassazione a Roma, ai sensi dell’articolo 71 della Costituzione. Si tratta della istituzione del reddito di maternità.

«Mai come con questa amministrazione sono stati pagati milioni di debiti arretrati continuando anche a migliorare i servizi», spiega il “contabile” della Giunta Bottone. E chiosa: «In dissesto si finisce non pagando i fornitori, non il contrario»

Non ci sta alle critiche dei rappresentanti cittadini di Noi con Salvini l’assessore al bilancio del Comune di Pagani Raffaele La Femina, e con una nota piuttosto dettagliata rintuzza le polemiche.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
179
Articoli
7101
Visite agli articoli
9580567
« Novembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30