Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

«E' fondamentale ampliare la gamma delle scelte aumentando le occasioni per 'vivere la città' e porre l'attenzione sulla mobilità che va migliorata»

di Donato Fioretti

Per rilanciare l'immagine di una città occorre puntare sulle opportunità di sviluppo economico e, nel contempo, recuperare quale punto di forza la vivibilità arricchendo il territorio urbano di ambienti piacevoli.
E' fondamentale, inoltre, ampliare la gamma delle scelte aumentando le occasioni per 'vivere la città' e porre l'attenzione sulla mobilità che va migliorata abbattendo i tempi di spostamento.
E' fondamentale intervenire dando la priorità alle 'parti della città' maggiormente penalizzate dal punto di vista della vivibilità.

Lo sfogo di chi valuta che le coppie omossessuali non siano legittimate, pena offesa di importanti valori sociali, all'uso degli stessi strumenti degli etero in difficoltà per concepire
 
Mi fa ridere con ghigno sarcastico questo polemico brusio di sottofondo moralistico e perbenista sulla questione figli a coppie omo.  Trovo nauseante che fino a ieri uteri in affitto, sperma in banche dati, provette e ovuli vari ed approssimazioni sparse, fossero ritenuti sacrosanti per genitori sterili etero, mentre diventano sacrileghi e “contro natura” per genitori omo...
L'ipocrisia piccina e bigotta, non voglio nemmeno stereotipizzarla come cattofascista perché i pulpiti e le prediche non provengono solo da loro, invade la scelta personale di ognuno che anziché adottare (meraviglioso a mio personale parere, ma mio), preferisce donare, fare, costruire, creare una vita di ereditarietà genetica il più possibile vicino alla sua: un diritto di chiunque, perché, ehggià, "il bambino si allatta al seno", pontificano con rigor di morale subdolamente confezionata come etica.

Una riflessione sul mutare dei pensieri e delle azioni dall'età più tenera verso quella della maturità. Quando da figli si diventa genitori

di Carla D'Alessandro

“Quant’è bella giovinezza/ che si fugge tuttavia! /Chi vuol esser lieto, sia: /di diman non c’è certezza.”  Lorenzo il Magnifico canta la giovinezza (Canti carnascialeschi), il dizionario parla di “età intermedia tra l’adolescenza e la maturità” della vita. Età dell’audacia e dell’istinto senza la prudenza: categoria della maturità. Per Dante è bellezza e fortezza, tempo della ricchezza nel cuore fiducioso, è “uno stato dello spirito/una intensità emotiva,/” con la bellezza del corpo, Douglas Mac Artur scrive è la “vittoria del coraggio sulla timidezza” (Sulla giovinezza).

Tra i tanti problemi che caratterizzano la vita dei 18 Paesi aderenti al patto dell’Euro quello del loro “debito pubblico”: sono mille milardi di troppo per l'Italia

Il referendum del 23 giugno 2016 improvvidamente propugnato dal britannico David Cameron potrebbe rappresentare lo “shock termico” che giunge al momento opportuno per la “risistemazione” della incompleta costruzione europea.
Il tentativo in corso di affratellare la Borsa valori di Londra con quella di Francoforte è un segnale illuminante lanciato dagli uomini dell’industria e della finanza delle due parti in gioco (tre parti includendo la borsa italiana incorporata in quella londinese) che, con la mente ed il portafoglio viaggiano veloci e concludenti sugli scenari economici prospettici, a differenza della classe politica.

Molte le questioni di stretta attualità che, in qualche modo, richiamano l’incresciosa esperienza dei Paesi bassi. Tra queste la scorribanda sui prezzi del petrolio

Fenomeni che noi conosciamo come "bolle finanziarie" non sono novità di questi tempi: la scommessa sull’apprezzamento sconsiderato dei prezzi dei tulipani culminò nella famosa asta di Alkmaar (zona Nord dell’Olanda) del 5 febbraio 1637, in cui centinaia di lotti di bulbi furono venduti per un ammontare monetario di 90mila fiorini (l'equivalente attuale di circa 5 milioni di euro), ossia ciascun bulbo venduto al prezzo medio pari al reddito di oltre un anno e mezzo di un muratore dell'epoca.
Per molto tempo si è ritenuto che il tracollo delle quotazioni dei tulipani fosse stato privo di un particolare innesco, semplicemente i prezzi smisero di salire e iniziarono a scendere. Si deve però a Earl A. Thompson, professore di economia, un interessante contributo per dirimere la questione della causa che scatenò il tracollo dei prezzi:
Il Parlamento olandese emise un decreto che cambiò il modo di considerare i contratti aventi per oggetto i tulipani.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
177
Articoli
6754
Visite agli articoli
9044827
« Agosto 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31