Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Se questa fosse stata la volontà degli attuali "manutentori" della Costituzione bastava ridurre il numero complessivo di deputati e senatori dagli attuali 945 ad un massimo di trecento

di Sàntolo Cannavale

I fautori del "SI" al referendum di ottobre (?) dicono abitualmente: "abbiamo abolito il Senato ed abbiamo abbassato i costi della politica". Perchè prenderci in giro e non affrontare con onestà di intenti la realtà delle questioni?

A Nocera Inferiore c'è stata una serie di conferenze senza dibattito; sarebbe stato meglio - facciamo ancora in tempo ad organizzarla - farne una come quella svolta a Salerno

di Donato Fioretti

 

Mercoledì 13 si è svolto a Salerno - presso l'Ordine degli architetti, un convegno dal titolo "La Città condivisa - gli architetti si confrontano con i protagonisti della vita culturale e politica di Salerno".
Un'idea che Fioretti vorrebbe "esportare" a Nocera Inferiore

Se non vogliamo ridurre la nostra città a porto franco della libera iniziativa, è fondamentale avere un piano capace di disciplinare gli interventi; ma un piano ha bisogno di scelte di fondo, di ipotesi generali che forniscano il senso ed il riferimento strategico degli interventi.
Occorre dare una strategia alla città!
L'idea di città che si vuole realizzare si lega alla lettura dei processi di trasformazione dell’intero corpo urbano; alla interpretazione delle nuove esigenze e prospettive.
Il compito della Politica (non a caso con la P maiuscola) deve essere quello di guidare le trasformazioni della città contemperando le varie esigenze; ed è auspicabile che intorno alle proposte suggerite si confrontino le forze politiche e tutti coloro che hanno a cuore il futuro della città.
La partecipazione della collettività, infatti, è elemento essenziale nel prendere le decisioni che riguardano il nostro futuro; quest'ultimo deve essere nelle nostre mani ed attende di essere costruito giorno per giorno secondo nuovi modelli, visto che quelli che ci eravamo dati hanno fallito.
Il mio auspicio, visti i tanti “guasti” riscontrabili nella nostra città, è quello di non vedere all’opera le stesse personalità che – anche grazie alla mancanza di partecipazione della comunità pensante – hanno potuto creare i “guasti” che sono sotto gli occhi di tutti

All'epoca del Governo Monti vi erano tutte le condizioni: politiche, psicologiche, di mercato, tali da poter supportare un’operazione nazionale di ampia portata

Il momento magico per tagliare il debito pubblico italiano mediante imposta patrimoniale è svanito. Era possibile fare questo intervento di carattere straordinario all’epoca del Governo Monti.
Allora vi erano tutte le condizioni, politiche, psicologiche, di mercato, tali da poter supportare un’operazione nazionale di ampia portata. Essa richiedeva fermezza ed onestà di intenti, visione da statisti e, fatto primario, dialogo franco e serrato con tutti i cittadini italiani sulla necessità ed opportunità di una scelta di ampio respiro.

L'episodio reso noto con il video trasmesso da "Chi l'ha visto" ha sollevato il problema dell'azione di risposta del carabiniere verso la signora che si opponeva alla rimozione della sua auto

di Freya Dru  



Nessun dovere da svolgere, di qualunque lavoro si tratti, con divisa o senza, può giustificare il ricorso alla violenza per espletarlo, soprattutto se il gesto ... è coercitivo, nemmeno per difendersi, a meno che non si tratti di difesa da un'arma e ci sono 101mila modi per rendere inoffensivo qualcuno, soprattutto se è più debole, e soprattutto se sei una persona in divisa, dovresti sapere assolutamente come fare, anche se sei in un paese che ti dà scarsa formazione e strumenti come l'Italia, ciò non ti giustifica o ti conferisce il diritto, mascherato da dovere, di bypassare le regole dell'etica e della dignità, anche se chi ti trovi di fronte le ha dimenticate o non le conosce affatto. Siccome, poi, la condanna della signora, tra l'altro in secondo grado (...i fatti risalgono al 2011, la celerità della nostra macchina giudiziaria è da guinnes dei primati), per resistenza a pubblico ufficiale, non tiene conto, perchè non ammessa agli atti, della registrazione dello schiaffo di ritorno del "pubblico ufficiale", io direi che non sarebbe il caso di andarlo sbandierando troppo in giro come una santa e inopinabile verità, tra l'altro in Italia, dove le sentenze sono, alcune volte, paradossali.
Kant stesso ridimensionò il suo concetto di giustizia senza badare ai mezzi, di Macchiavelliana memoria, con quello di saggezza e buon senso. Direi che una ripetizione della Costituzione italiana fondata sull'equilibrio di principi di libertà e democrazia della quale tutti questi difensori della divisa si rendono facilmente uccel di bosco, non guasterebbe. La divisa rappresenta lo Stato che e' la nostra Costituzione che rappresenta il Popolo cioè il Cittadino, di cui chi è in... divisa , udite udite, ne è il servitore, non il padrone o il tiranno. Un sano ripasso a chi avrebbe dovuto o forse ha avuto, ma lo ha comodamente scordato, ricevere i precetti della nostra democrazia e la formazione psico-fisica adeguata per tutti i contesti e le circostanze, è consigliabile vivamente. Così come si spera passi presto il reato di tortura e quello di identificabilità degli agenti, qui in Italia come sempre, in ritardo sulla marcia del progresso ideologico, che ci costa anche tante sanzioni internazionali. Per tutti i morti ammazzati a calci e pugni, mai resi noti e mai comprovati e sempre insabbiati da un sistema contorto su se stesso che non viene fuori dalla propria crisi identitaria. Poi se non vi piace, potete sempre emigrare in un posto dove siete autorizzati a sparare a vista a chiunque non vi vada a genio. God save the People.

Il video originale:

Il video originale

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
177
Articoli
6967
Visite agli articoli
9445225
« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31