Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La ragazza, sfidando una cultura pluricentenaria, ebbe il coraggio di opporsi al suo violentatore che poi voleva sposarla. Rappresentò una pietra miliare dell’emancipazione della donna in Italia

di Anna Vittoria Fattore

viola franca1"Chista è chidda che scaccerà la testa a vossia!", così gli scagnozzi di Filippo Melodia, nipote del mafioso Vincenzo Rimi, minacciarono con una pistola Bernardo, padre di Franca Viola, prima donna italiana a rifiutare il matrimonio riparatore. Tutto ebbe inizio il 26 dicembre 1965 quando Franca dopo numerosi rifiuti alla richiesta di Filippo di tornare insieme, venne rapita e portata in un casolare non troppo distante da Alcamo, piccola città siciliana di provincia.

Riceviamo e pubblichiamo, in risposta ad un editoriale dell'avvocato Aldo Di Vito, alcune riflessioni del dottor Antonio D'Antonio, ex dirigente dell'Asl Salerno 1, sulle condizioni delle nostre strutture ospedaliere, ed in particolare dell'Umberto I

Leggo del gradimento di trattamento riservato all’Avv. Di Vito in riferimento ad una recente Sua personale vicenda sanitaria. 
Ad eliminare ogni distorsione concettuale, in qualità di medico non posso che avere rispetto per i miei colleghi, che spesso devono superare non poche difficoltà per potere ottemperare ai propri doveri.

L'intero agro sotto la morsa dei bombardamenti nel settembre '43. I ricoveri, la fame e la paura dei civili. La mitica storia accaduta nella campagna nocerina

di Nello Vicidomini
Come in altre zone della Campania, anche la popolazione di Nocera dovette vivere in “prima persona” l'evento bellico. Questo perchè la città si trovava in un punto nevralgico dei piani dell'avanzata degli Alleati.

Una serie di luoghi comuni da sfatare, ed anche delle precauzioni da adottare per evitare che i nostri eredi "unici" possano diventare viziati e insicuri

di Gerardina Cetrangolo
Viziati e insicuri o adulti destinati ad avere maggior successo? I figli unici vivono un’infanzia migliore oppure sono più timidi e chiusi rispetto ai loro coetanei con fratelli e sorelle? Stereotipo o realtà? Tanti sono i luoghi comuni sul figlio unico, tanto per cominciare quello di essere “viziato”.

“Il Signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse ... Gli soffiò nelle narici un alito vitale e l'uomo diventò una creatura vivente Gen 2,4-9.15-17”

dottor Alfonso Schiavo
pneumologo

Il respiro è sempre stato un elemento collegato con la vita e nello stesso tempo è l’elemento che meno viene “misurato” nella pratica medica; tantomeno la cultura popolare ha mai posto la giusta attenzione sull’argomento.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
177
Articoli
6746
Visite agli articoli
9007370
« Agosto 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31