fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il rosso papavero, con la sua forte personalità, continua a vincere, ma prendono quota i borgogna e quanto strizza gli occhi al mosto. E impazzano sulle passerelle le "ombre lips"

 
Decise, con una forte personalità, imponenti e ben in mostra ecco come le nostre labbra si preparano ad affrontare questo, ormai stabilitosi, autunno/inverno. Il rosso continua a confermarsi must have, e, nonostante il persistere di tutte le sue tonalità, a vincere è il rosso papavero.

Eletti invece a colori di stagione, vinaccia, borgogna e tutto quanto strizza l'occhio al mosto. Resistono per le amanti dei colori chiari i beige e i nude che però non hanno il potere, al contrario dei colori caldi e forti, di vestire da soli un intero make up. Nessuna voglia di truccarsi? Basta un tocco di rosso o tinta forte e il gioco è fatto.Tendenze make up labbra autunno inverno 2016 2017 Labbra truccate in maniera "spettinata" gli echi delle passerelle raccontano di labbra sbavate ma ovviamente con criterio: una sorta di bordo leggermente indefinito, e tendenza delle tendenza le "ombre lips". Per realizzarle, due rossetti della stessa tinta con diversa gradazione, una più scura e l'altra più chiara, matita uguale al rossetto più scuro, con la quale delineare il contorno labbra allargandosi verso la parte interna delle labbra a cui sovrapporre suddetto rossetto che andrà poi sfumato con pennellino o dita, secondo le vostre abitudini, con quello più chiaro posizionato nella parte centrale. Come finish un tocco di vernice per labbra dall'effetto illuminante. È il tempo dell'opaco: qualsiasi sia il lipstik scelto, quel che conta è che sia opaco. Ma attente: non un opaco come tanti ma "un liquid mat"! Perché è si il tempo dei rossetti si opachi, ma liquidi, che conferiscono insieme volume, brillantezza e soprattutto morbidezza. La secchezza, crepa nel muro del colore dei rossetti opachi vecchia scuola, è ormai un disagio lontano. Con delle labbra così questa lunga stagione non potrà che essere al bacio.

Maria Pepe

 

 

Alla prossima!
la vostra
Maria Pepe

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca