fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Non trovare all'improvviso quello che si pensava di indossare può essere un problema serio, ma non per chi sa come uscire in ogni circostanza da un ginepraio

Sabato sera, uscita glamour e… tu sei alle 20:30 ancora in accappatoio in pieno panico perché le calze che credevi nell’armadio sono come per incanto, di un terribile maleficio anti fashion, scomparse tra le pile di vestiti disposti secondo le regole del caos.
Tutti i tuoi schemi saltano, non puoi più mettere ciò che avevi programmato, le lancette corrono e le 21:00, orario dell’appuntamento, sono dietro l’angolo. Un vero e proprio incubo, l’avete mai vissuto? Io dico di si. Le donne di gusto imbattono sempre in “gineprai modaioli”: come districare questi rovi stregati e uscirne vincitrici?

Ecco una formula magica da poter utilizzare in questi momenti bui: jeans di qualsiasi bagno di colore, forma e taglio; top oversize dalla scollatura profonda, blaser lunghi e dal taglio smoking, tronchetti o decolletè dallo scollo aperto, a prova di vertigini; gilet in ecofur con sotto chiodo di pelle coordinato a pochette e scarpe a loro volta in pendant con il sotto giacca; collana, dalla maglia sottile in oro, con un ciondolo vistoso e pendente, bracciali ad intreccio a fascia; orecchini chandelier sempre in metallo dai richiami arabeggianti, anello al mignolo in coordinato alla mano sinistra, una bella “patacca”sempre in linea con il resto alla mano destra, e il problema outfit è risolto.
Non resta che completare la magia con un tutorial degno di un make up da dea della notte. Concentratevi sullo sguardo: poche mosse per uno sguardo magnetico; trucchiamo la rima inferiore, una matita extra dark ripassata più volte (prima di ogni ripasso togliete il colore in eccesso con un pennello); raggiunta la gradazione di nero che preferite passateci sopra sempre con un pennello un tocco di ombretto borgogna, vinaccia, marrone scuro. Insomma una tonalità calda che si avvicini al borgogna. Con lo stesso pennello, utilizzando l’ombretto rimasto tra le setole, truccate la coda dell’occhio partendo dall’esterno verso l’interno; la restante parte della palpebra mobile valorizzatela con un ombretto color burro: qualsiasi tonalità di beige andrà bene. Lo stesso sotto le sopracciglia per delinearle: tanto, tanto mascara senza però formare grumi: le ciglia impiastricciate e appiccicate tra loro sono un vero e proprio sacrilegio; matita marrone a definire e ispessire leggermente ma leggermente il contorno labbra. La lip liner va prima sfumata e poi solo l’arco di cupido e la zona ad essa parallela del labbo inferiore vanno delineate e poi evidenziate con un rossetto dalla tonalità neutra, con una sorta di melange tra il rosa e il beige per capirci. Utilizzate i trucchi che più vi piacciono ma se posso suggerire quelli più adatti a questo tipo di maquillage sono: mascara Luxurious Lashes di KiKo, eyeliner, glimmerstick – Blackened night di Avon, ombretto L’Oreal Perfection – Mineral Red, rossetto Chanel, Rouge Hidrabase- Morning Rose, matita contorno labbra, Avon, Color Trend Brown.
Per la base, unico consiglio utilizzate un fondotinta fluido, leggero e del vostro stesso incarnato, non eccedete con cipria e terra, il volto deve essere, punto focale, ricordate sono gli occhi. Pronte, impeccabili e puntuali. Che sia un sabato o una qualsiasi altra sera speciale… Buona serata e divertitevi!

Maria Pepe

 

 

Alla prossima!
la vostra
Maria Pepe

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca