fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Se il conducente ha il tempo tecnico di fermarsi, è obbligato a farlo anche prima che sia scattato il rosso. Gli ermellini: «Anche col verde l’automobilista non è esonerato dall’obbligo di diligenza nella condotta di guida»

di Rosa Soldani

Nell’immaginario dell’automobilista indaffarato, sempre di fretta con le commissioni da sbrigare e con le proprie tabelle di marcia da rispettare, fatta eccezione per l’incontrastabile traffico cittadino, l’unico ostacolo alla marcia è rappresentato dal semaforo rosso.

Per la Commissione tributaria della Toscana, prima abitazione e autoveicoli vanno esclusi dal reddito, poichè beni di possesso generalizzato che non indicano maggiore capacità contributiva

di Danila Sarno

I contribuenti possono tirare un sospiro di sollievo: abitazione principale e auto non sono indici di ricchezza e, di conseguenza, non fanno reddito ai fini dell'accertamento fiscale .

Ai sensi della legge 147 del 2013 il contribuente ha diritto a una riduzione della tassa se la spazzatura non viene raccolta oppure viene raccolta in maniera irregolare, tanto da arrecare un danno alla salute pubblica

di Danila Sarno


Il cattivo funzionamento, le interruzioni e i ritardi del servizio di gestione dei rifiuti, che rappresentano un pericolo per la salute pubblica, danno diritto allo sconto fino all’80 per cento sull’ammontare della relativa tassa (Tari).

La Cassazione ha definito «molestie olfattive» quelle prodotte dai vicini dediti alla cucina, per così dire, “pesante”. Un mese di carcere o duecento euro di ammenda la pena

di Rosa Soldani

Tempi difficili per gli amanti del fritto misto. Benché in grandi quantità non sia propriamente un toccasana per il nostro fegato, tutto ciò che viene preparato nell’olio bollente, che conferisce ai cibi croccantezza e gusto, non viene di certo disdegnato dagli amanti della buona tavola.

Per la Cassazione il conducente di un veicolo deve pretendere che tutti i trasportati adottino le misure di sicurezza richieste dal codice della strada, a costo di rifiutare il passaggio o arrestare la marcia

di Danila Sarno

"Il conducente di un veicolo è tenuto, in base alle regole della comune diligenza e prudenza, ad esigere che il passeggero indossi la cintura di sicurezza”. In caso di suo rifiuto, sorge il dovere di negare il trasporto oppure di arrestare la marcia.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
179
Articoli
7235
Visite agli articoli
9707895
« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31