fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Con decreto è stata avviata la sperimentazione per un anno del sistema di restituzione delle bottiglie riutilizzabili in cambio della cauzione pagata al momento dell’acquisto

di Danila Sarno
Ritorna il vuoto a rendere, un sistema che consente di restituire le bottiglie vuote ai negozianti, ottenendo in cambio la cauzione pagata al momento dell’acquisto. 

È punita con la reclusione l’offesa rivolta a un professore, purché sia proferita in luogo pubblico e in presenza di più persone, mentre compie un atto d’ufficio e a causa o nell’esercizio delle sue funzioni

di Danila Sarno

A settembre per i ragazzi è tempo di mettere via costume ed ombrellone e di sostituirli con libri e penne. Ritornano i voti, i compiti a casa e le lezioni dei professori, con i quali gli alunni talvolta possono entrare in conflitto.

La Cgia di Mestre ha elencato i cento tributi gravanti sugli italiani, evidenziando numerose gabelle assurde, capaci di appesantire oltremodo il funzionamento del sistema fiscale

di Danila Sarno
Incredibile ma vero: in Italia persino l’ombra viene tassata! Più precisamente quella proiettata dalle tende parasole sul marciapiede, che alcuni comuni hanno considerato occupazione di suolo pubblico.

No ai giochi con la palla e ai banchetti in spiaggia. Proibite le passeggiate in centro a torso nudo o in costume. Ecco le proibizioni poste dai comuni della Divina ai turisti

di Danila Sarno
In estate, si sa, ogni momento è buono per trascorrere una giornata al mare e sfuggire al caldo cittadino. Tra le mete preferite dagli abitanti dell’Agro nocerino-sarnese vi è la vicina costiera amalfitana, una delle principali attrazioni turistiche della penisola italiana.

In un processo presso il Tribunale di Macerata è stato nominato un perito che fosse in grado di tradurre la lingua partenopea, l’unica parlata dagli italiani sottoposti a giudizio

di Danila Sarno

A Napoli e provincia il napoletano è parlato quanto, o forse più, dell’italiano. Schietto, sonoro e influenzato da numerosi popoli dominatori, l’idioma partenopeo è, come tutti i dialetti, difficile da comprendere per chi non è originario del luogo in cui esso si è sviluppato. Una prova è quanto capitato al giudice Preziosi, del Tribunale di Macerata, in un processo relativo a produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
179
Articoli
7235
Visite agli articoli
9708049
« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31