fbpx

Tanta solidarietà dalla redazione del Risorgimento Nocerino per i colleghi del quotidiano "La Città" di Salerno cui è stata consegnata una lettera di licenziamento.

Il caporedattore Maurizio D’Elia, il caposervizio Vito Bentivenga e i redattori Clemy De Maio e Carlo Pecoraro sono le vittime di una situazione assurda che si protrae da tempo e verso la quale né i sindacati di categoria, né le istituzioni, né l'Ordine dei Giornalisti sono riusciti ancora a metter freno. 
Un prodotto di qualità come "La Città" viene messo a rischio da un'operazione che non trova giustificazioni nei numeri di vendita della testata nè nei bilanci, Tutti i collaboratori del Risorgimento Nocerino e il direttore esprimono la loro vicinanza ai quattro colleghi, auspicandosi che una soluzione in extremis eviti che questa brutta pagina "vada davvero in stampa".