fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Un ciclo di appuntamenti a cadenza trimestrale, con le testimonianze di alcuni dei più importanti nomi nel campo dell’architettura, del design nazionale e internazionale

Mercoledì 24 settembre, a partire dalle 18:30, presso Casamica via XXV Luglio, di Cava de’Tirreni (Sa), aprirà i battenti la rassegna “Thesign-Incontri d’Autore col Design italiano”. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto itinerante “Start. Cartografie del presente”, ovvero un viaggio rabdomante nella comunicazione contemporanea (con incursioni verso l’arte, il cinema, il design, il teatro, la poesia, la musica e i new media). Il primo incontro di Thesign si concentra sul tema “Innovazione e bellezza/artigianato e nuove tecnologie”. Protagonista della serata, il designer italiano Francesco Binfaré. Introducono l’architetto Maria Gabriella Alfano (presidente Ordine degli architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Salerno) e il professor Alfonso Amendola (Università degli Studi di Salerno). Presentazione e moderazione affidata a Cristina Pastore (Station manager [email protected] - webradio istituzionale di Ateneo).

Nel corso della serata Francesco Binfaré, a partire dall’originale avventura di Edra, rifletterà sui valori della nuova comodità, su materia e qualità del progetto e sul rapporto tra tradizione dell’artigianato con le moderne possibilità che offrono la progettazione e la produzione industriale.

«Come Ordine siamo attenti a tutto ciò che fa crescere il territorio, in particolare al design, quello utile, legato alla vita quotidiana e finalizzato al benessere della collettività - spiega Maria Gabriella Alfano, presidente dell’Ordine degli architetti di Salerno - Siamo contenti che sul territorio si continui a fare ricerca, a sperimentare, ad organizzare rassegne come questa, dove i giovani creativi, sempre poco valorizzati, possono avvicinarsi ad un mondo che rimette in circolo le idee. Personaggi prestigiosi come Binfaré, non possono fare altro che rappresentare un faro per studenti, ma anche per professionisti alle prime armi o più esperti». 

A farle eco, Alfonso Amendola, Università degli Studi di Salerno: «Il primo obiettivo di Thesign è quello di raccontare il design contemporaneo intercettando professionisti ed eccellenze. Questi incontri vogliono essere vero racconto del contemporaneo. Da qui, il dialogo con START. Il secondo obiettivo ha la valenza di valorizzare le politiche culturali territoriali. Gli interlocutori sono diverse strutture legate ai saperi, alle professioni, alle imprese culturali, come Casamica, l’Università degli Studi di Salerno, l’Ordine degli architetti. Il risultato è una forte sinergia tra forze vive del territorio, un’intrapresa tra pubblico e privato».

 

 

Cerca