fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Cinque spettacoli di altrettanti comici e tre concerti jazz che dopo la (momentanea) chiusura di “Jazz in Parco” animeranno il castello nocerino

di Fabrizio Manfredonia

È stato presentato stamattina l’evento “NocerArt Castel Park” rassegna che, grazie all’approvazione del POC della regione Campania, ospiterà, dal 25 maggio al 22 giugno, una serie di spettacoli comici distribuiti sul territorio comunale nonché tre concerti gratuiti jazz nella cornice del castello del Parco di Nocera Inferiore.

La parentesi jazz, che prende il nome di  “Jazz in”,  propone dopo nove anni di assenza di far rivivere  il festival “Jazz in Parco”; il festival, partito nel 1998, ricorda Elia Pirollo «la prima edizione ci fu dopo l’alluvione di Sarno con Enrico Pierannunzi», ha rappresentato un punto di riferimento per gli appassionati di jazz italiani e non solo per tredici anni e rivivrà in questa iniziativa, nell’ottica, poi, di riprendere nel prossimo futuro il festival stesso. «Grazie a un finanziamento regionale di circa 70.000 € - queste le parole del sindaco Manlio Torquato - avremo due tipi di eventi: i primi distribuiti su tutto il territorio comunale anche nelle cosiddette periferie, che io chiamo non periferie, i secondi nel castello del parco. La dizione “Jazz in” è introduttiva alla volontà di ripristinare “Jazz in Parco”». Soddisfazione anche da parte dell’assessore con delega alle politiche dello sviluppo economico e fondi comunitari Antonio Franza e da Federica Fortino con delega alle politiche giovanili e culturali che hanno parlato di «un‘amministrazione attenta, che lavora e che intende soddisfare i cittadini a trecentosessanta gradi».nocerart castel park 1«Nonostante i tempi molto stretti – ha detto Dina Sannino, direttrice artistica di “Jazz in” - siamo riusciti ad avere nomi importantissimi del jazz internazionale: artisti del calibro di Dario Deidda, Roberto Gatto uno dei più importanti batteristi, Giovanni Tommaso, fondatore tra le altre cose del gruppo rock “Perigeo” e Rita Marcotulli».

Questo il programma completo:
-Sabato 25 maggio, nel rione Casolla, spettacolo di Federico Salvatore;
-Venerdì 31 maggio, nel castello del Parco, concerto del “Rosario Giuliani Quartet”;
-Sabato 1 giugno, in via Nicola Bruni Grimaldi, spettacolo di Paolo Caiazzo;
-Venerdì 7 giugno, concerto del “Roberto Gatto Quartet” nel castello del Parco;
-Sabato 8 giugno, spettacolo di Francesco Cicchella in piazza del Corso;
-Giovedì 13 giugno, il trio “Around Gershwin” in scena al castello;
-Sabato 15 giugno, Simone Schettino in piazzetta Cicalesi;
-Sabato 22 giugno, nel parco Canzolino di via Villanova, Tommaso Romano.
Tutti gli eventi inizieranno alle 20:30.

Cerca