fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il 16 aprile, dalle 19, parte la terza rassegna del progetto culturale promosso dal Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno. Si inizia con il tema "il Silenzio"

Domani alle 19, presso l’Abbazia Benedettina della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni, si terrà la prima manifestazione della terza edizione della Rassegna “L’Arte per la Giustizia”, progetto culturale promosso dal Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno, diretto dal maestro Imma Battista, e co-organizzato dal Comune di Cava de’ Tirreni.

Il progetto, che ha ricevuto il patrocinio dell’Università degli Studi di Salerno, dell’Arcidiocesi di Amalfi – Cava de’ Tirreni e dell’Abbazia Benedettina della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni, si svolge in collaborazione con l’Accademia Iacopo Napoli di Cava de’ Tirreni diretta dal maestro Felice Cavaliere, direttore del Conservatorio “Gesualdo Da Venosa” di Potenza, della Biennale d’Arte Contemporanea di Salerno e della casa editrice “Crosslink Edizioni”.
“L’Arte per la Giustizia” ha come peculiarità il proporre una serie di eventi articolati in conversazioni, mostre d’arte e concerti, nei quali vengono presentati al pubblico importanti temi della legalità e dell’etica. Saranno i luoghi dell’Abbazia Benedettina della SS. Trinità ad ospitare le riflessioni a più voci sul tema “Il Silenzio”. Dopo gli indirizzi di saluto di Vincenzo Servalli, sindaco di Cava de’ Tirreni, e del direttore del Conservatorio “G. Martucci” di Salerno, Imma Battista, ci sarà l’introduzione di don Michele Petruzzelli, abate dell’Abbazia Benedettina. A relazionare saranno Corrado Lembo, già Procuratore Capo della Repubblica di Salerno; Costantino Leuci, docente di Storia e Filosofia e padre Vincenzo Sibilio. Le conclusioni saranno affidate ad Armando Lamberti, ordinario dell’Università degli Studi di Salerno, vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Cava de’ Tirreni. A condurre l’incontro sarà Eduardo Scotti.
Subito dopo, il coro e l’orchestra del Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno, diretti rispettivamente dal maestro Marilù De Santo e dal maestro Nicola Samale, eseguiranno il Requiem K 626 di W. A. Mozart. Le voci saranno quelle di Francesca Siani (soprano), Camilla Carol Farias (contralto), Gaetano Amore (tenore) e Vittorio Di Pietro (basso).

Cerca

Statistiche generali

Utenti
180
Articoli
7945
Visite agli articoli
10822478
« Giugno 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30