fbpx

Alla presenza del sindaco Torquato e del suo vice Maria Laura Vigliar, presentata la stagione teatrale dell'oratorio annesso alla parrocchia di San Bartolomeo. Il cruccio del parroco don Vincenzo: «Siamo in una zona troppo periferica della città»

 

Ritorna a Nocera Inferiore “Teatro… che passione”, rassegna teatrale organizzata dalla compagnia locale “La Quarta Scena” in sinergia con l’associazione oratorio San Domenico Savio. Alla presentazione hanno preso parte il presidente dell’Associazione e direttore artistico Francesca Bruni, don Vincenzo Ruggero, parroco di San Bartolomeo, Patrizia Lamberti,  che si occuperà della parte dedicata ai bambini, nonché il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, e il vicesindaco Maria Laura Vigliar. La programmazione, che avrà inizio il 15 dicembre, vedrà la messa in scena di numerose opere d’autore da parte di diverse compagnie amatoriali provenienti dalla Regione: l’Associazione teatrale Cangiani e La Luna Nuova di Napoli, la compagnia Amici di Gaetano proveniente da Caserta, Planum Montis e Compagnia teatrale I Gabbiani da Salerno, nonché la Quarta Compagnia che concluderà con l’ultimo spettacolo previsto per il 23 Marzo 2014. Per le premiazioni invece si dovrà aspettare il 23 maggio, dove a giudicare sarà una giuria di esterni. Ad andare in scena  una decina di spettacoli quali “Mettiteve a fa l’ammore cu mme” di Eduardo Scarpetta e “La fortuna con la effe maiuscola” di Eduardo De Filippo.
Attesa con ansia è anche la seconda edizione del “Saggio Laboratorio Bambini” che vedrà protagonisti piccoli attori in uno spettacolo tratto dal Piccolo Principe. Grande novità per questa quinta edizione sarà la partecipazione allo spettacolo del 15 dicembre,“Il principe della canzone”,  del noto attore Patrizio Rispo, che recita il ruolo del portiere in “Un posto al sole”.

«Da “Teatro sotto le stelle”, la nostra prima rassegna teatrale tenutasi cinque anni fa ne abbiamo fatta di strada -dichiara Francesca Bruni- Ogni anno c’è stata sempre voglia di crescere, di migliorare e siamo molto contenti che un attore di importanza nazionale come Patrizio Rispo abbia accolto volentieri il nostro invito a partecipare alla nostra rassegna». Contento del progetto si dichiara anche il sindaco Manlio Torquato: «Queste iniziative indicano che c’è una volontà di crescita, di condivisione di una passione con gli altri cittadini e voglia di mettersi in gioco, esempi importanti per la nostra città». Dello stesso parere l’assessore Vigliar che vede in tali progetti una grande vivacità culturale. Nota dolente, portata all’attenzione da don Vincenzo Ruggero, è l’ubicazione dell’oratorio, sede degli spettacoli, in una zona marginale di Nocera, posizione che sembrerebbe penalizzare l’evento. Sul sito www.laquartascena.it sono reperibili tutte le informazioni circa gli spettacoli e i costi dei biglietti e degli abbonamenti.

Francesca Fasolino