fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La giovane autrice con “L’oro di famiglia”, diretta da Emanuele Pisano, vede la sua opera candidata nella categoria “Miglior Cortometraggio”. È prodotto e distribuito da “Pathos Distribution”
È la paganese Olimpia Sales, 31enne, l’autrice insieme a Emanuele Pisano – che ne cura anche la regia – di “L’oro di famiglia”, candidato nella categoria “Miglior Cortometraggio” ai premi “David di Donatello 2021”.

Un successo enorme per il cortometraggio indipendente prodotto e distribuito da “Pathos Distribution”, casa di produzione e distribuzione cinematografica che punta a diffondere i cortometraggi d’avanguardia, sperimentali, innovativi nei festival e nel circuito delle vendite su piattaforme streaming e TV.
A poco più di un anno dalla prima proiezione, il corto, che ha per protagonista l’attore siciliano Danilo Arena, ha già messo in bacheca il premio “Rai Cinema Channel” all'Ortigia Film Festival, ha ricevuto più di 30 premi in festival nazionali ed internazionali ed è stato anche selezionato dalla “Federazione italiana cinema d'essai – FICE” per l'iniziativa "Cortometraggi che passione".
Salvo, il protagonista, ed il suo amico Fabrizio rapinano una villa che sembra promettere grandi guadagni. I due portano la refurtiva da un rigattiere, ma riescono a racimolare solo pochi spiccioli. Tra la refurtiva rimasta invenduta c’è un album di foto di famiglia. Salvo è un duro ed ha cose più importanti per la testa, ma il pensiero che lui non abbia neanche una foto ricordo inizia a balenargli in mente portandolo alla ricerca del suo album di famiglia.

Cerca