fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

A contrastare il tempo del Covid, centinaia di ragazzi da tutto il mondo prenderanno parte, attraverso un'apposita piattaforma, a questa iniziativa estiva dedicata alla musica

Salvatore Lombardi - FalautIl Falaut Campus parte anche quest’anno, nonostante il Covid, nonostante la crisi che ha colpito il mondo della cultura e della musica. Lo start è fissato per lunedì 24 agosto e la manifestazione continuerà fino a venerdì 28 agosto, sotto la guida del maestro Salvatore Lombardi (direttore artistico), con il patrocinio morale dell’Università degli Studi di Salerno.

«La musica va avanti – dice il direttore Salvatore Lombardi – Il Falaut Campus è una realtà consolidata da troppo tempo per poterla fermare. Per questa edizione abbiamo deciso di venire incontro al difficile momento che tutti stiamo attraversando con una tassa di iscrizione e frequenza simbolica proprio per stare vicino ai nostri giovani e fare in modo che non ci siano impedimenti economici per poter partecipare. La cultura non deve fermarsi, soprattutto l’istruzione dei nostri giovani è la vera risorsa per un mondo nuovo e i tempi del Covid ci hanno insegnato molte cose a riguardo».Elisabet Franch
Per l’edizione 2020 dell’iniziativa una modalità straordinaria online, in modo che tutti gli studenti possano avere ulteriori stimoli in quest’estate “nuova e particolare”. Un team di flautisti e docenti internazionali fornirà video lezioni, concerti e seminari. Sarà inoltre possibile interagire con i docenti per approfondire i vari argomenti o porre domande in merito alle lezioni fruite.
Ancora una volta saranno diversi e di caratura internazionale i docenti protagonisti delle masterclass. Dai flautisti italiani come Matteo Evangelisti, Mario Pio Ferrante, Emilio Galante, Domenico Guastafierro, Francesco Loi, Nicola Mazzanti, Marco Messina, Andrea Oliva, Paolo Totti, Salvatore Vella, Francesco Viola e Onorio Zaralli, fino agli stranieri Aldo Baerten, Elisabet Franch, Marc Grauwels, Philipp Jundt.

Cerca