fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Da venerdì 22 novembre, 8 spettacoli in collaborazione con il Teatro Pubblico Campano; si inizia con “Tartassati dalle tasse” del noto comico napoletano

di Fabrizio Manfredonia

Si è tenuta stamane nel foyer del teatro comunale Diana, la conferenza stampa di presentazione della stagione teatrale 2019/2020. Anche quest’anno gli spettacoli saranno otto, dal 22 novembre al 6 marzo 2020, e anche quest’anno la rassegna nasce da una collaborazione tra amministrazione comunale e Teatro Pubblico Campano.

Da giovedì 21 e fino al 3 dicembre al GRAAL, percorso espositivo con le opere degli ex alunni dell’istituto. Direttrice artistica dell’evento la storica dell’arte Giuseppina Pecoraro

di Fabrizio Manfredonia

Ex post è una locuzione latina che significa “dopo il fatto” o “a posteriori”: partendo da questa locuzione si intuisce l’intento della mostra d’arte contemporanea “Ex post Galizia” che vuole valorizzare il talento dei giovani ex studenti dell’istituto superiore Alberto Galizia che hanno deciso di continuare il percorso di formazione artistica all’università.

Un racconto della mafia attraverso i mezzi di comunicazione di massa: realtà e finzione per comprendere il fenomeno mafioso. La presentazione avverrà nella biblioteca comunale 

di Fabrizio Manfredonia

Si intitola “Lo spettacolo della mafia – storia di un immaginario tra realtà e finzione” il nuovo libro di Marcello Ravveduto, docente di Public and Digital History alle Università di Salerno e di Modena e Reggio Emilia. L’evento, a cura del presidio nocerino di Libera “Jerry Essan Maslo”, si terrà il prossimo 21 novembre nella cornice della biblioteca comunale “Raffaele Pucci” dalle 18. A dialogare con l’autore Lino Picca.

Tutto esaurito nelle prime quattro recite di “Arsenico e vecchi merletti”, sabato 23 novembre alle ore 21, domenica 24 alle 18:30 e alle 21 le ultime 3 repliche

di Redazione

Le storie che più appassionano il pubblico sono quelle in cui ci si riesce ad immedesimare: chiunque ha una famiglia più o meno disfunzionale come la famiglia Brewster protagonista di “Arsenico e vecchi merletti”, non tutte le famiglie (per fortuna) hanno le eccentriche abitudini dei Brewster: offrire vino di sambuco corretto con stricnina, arsenico e cianuro come fanno le due vecchine Marta e Abby non è una cosa esattamente usuale.

Cerca