fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Una delle più antiche strade di Napoli, che soprattutto nel periodo natalizio diventa impossibile percorrere data la moltitudine di persone che vi si riversa alla ricerca di addobbi e regali. Impensabile andare via senza aver comprato ciò che si cercava

di Maria Barbagallo

«Te piace ‘o presepio?» chiedeva il grande Edoardo in «Natale in casa Cupiello». E quella del presepe napoletano è una tradizione che si tramanda da generazioni. Per risalire alla sua origine, bisogna andare indietro nel tempo, in epoca pagana, nel periodo romano, quando lungo la strada venne edificato un tempio dedicato a Cerere, dea della terra e della fertilità, a cui la popolazione usava donare statuine in terracotta per garantirsi fertilità e un buon raccolto.

Per la rassegna “L’avvento risuona d’attesa”, organizzata con il patrocinio del Comune e dell'ARCC, dalle 20 concerto dei cori Estro Armonico, Casella e Vox Aurea. L’ingresso è libero

Silvana NoscheseDomani sera, sabato 15 dicembre, alle 20, nella chiesa di Gesù Redentore, ci sarà il secondo appuntamento della prima edizione di “L’Avvento risuona d’attesa”. Con il titolo “Natale in polifonia” la rassegna ha voluto fare il suo omaggio all’imminente festa con un tris corale composto da “Estro Armonico” diretto dal maestro Silvana Noschese, “Casella” con la direzione del maestro Caterina Squillace e “Vox Aurea” che ha nel maestro Katja Moscato il suo direttore.

Il maestro Jean-Claude Gérard donerà alla struttura circa 2mila libri di musica, messi a disposizione per i giovani talenti. Sabato alle 18:30 l’inaugurazione

Verrà inaugurata sabato 15 dicembre 2018, alle 18:30, nella sede ufficiale dell’Associazione Flautisti Italiani, in via Giacomo Puccini 2 a Baronissi, la biblioteca musicale “Fondo Jean-Claude Gérard”, composta da oltre 2mila pezzi, che verrà messa a disposizione dei giovani talenti italiani e non solo.

Nello Sporting Club Casino sociale Angelo Verrillo e Gigi Di Mauro presenteranno alle 19 la loro fatica editoriale, pubblicata con le Edizioni dell'Ippogrifo. Il volume parla dei mutamenti subiti dalla città con l'arrivo e la chiusura della Mcm

Le vicende della nascita e dello sviluppo del tessile in Campania, dell'arrivo degli svizzeri a Nocera Inferiore e dei risvolti sociali ed economici che la vicenda ha avuto sulla città e sul ruolo delle donne.

A partire dalle 21, cinque nomi noti ai lettori nocerini si avvicenderanno in quello che hanno titolato "Letti di Notte, viaggio nelle fratture della narrazione"

Appuntamento dal contenuto particolare e avvolgente quello di domani sera, 14 dicembre, alle 21 nella libreria Ubik di Nocera Inferiore. Il titolo è "Letti di Notte, viaggio nelle fratture della narrazione", e si preannuncia irrinunciabile.

Cerca

Statistiche generali

Utenti
180
Articoli
7578
Visite agli articoli
10158941
« Marzo 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31