fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Fino al 9 agosto un susseguirsi di concerti, seminari, workshop, masterclass. A coordinare il tutto il maestro Salvatore Lombardi. Due le dediche di quest'anno: al centenario della nascita di Severino Gazzelloni e al recentemente scomparso Francesco Colucci

Lunedì 5 agosto, alle 8:30, a Fisciano, nella location dell’Università degli Studi di Salerno, parte la nona edizione del Falaut Campus. La kermesse si tiene dal 5 al 9 agosto 2019 sotto la guida del maestro Salvatore Lombardi (direttore artistico), con il patrocinio dell’Università degli Studi di Salerno, dell’Adisu di Salerno (residenze universitarie), del CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica).

Appuntamento alle 23 nella Sala dei Cavalieri di Villa Rufolo. Il gruppo deriva il suo nome da Harmonice Musices Odhecaton, il primo libro a stampa di musica polifonica, pubblicato a Venezia da Ottaviano Petrucci nel 1501

Secondo concerto cameristico di mezzanotte nel Giardino di Wagner. Nel suggestivo scenario della Sala dei Cavalieri di Villa Rufolo, domani, 2 agosto, con inizio alle 23, spazio alla voce con l’Odhecaton Ensemble diretto da Paolo Da Col, finissimo e sensibile interprete e studioso di musica antica, è specializzato nell’esecuzione della musica rinascimentale e preclassica.

Sarà rievocato per la 15ma volta il sequestro del sacerdote Giuseppe Olivieri di Montecorvino Pugliano, ma anche quello di Fritz Wenner, industriale tessile salernitano-nocerino
di Vittorio Campagna
Domenica 4 agosto, a partire dalle 18, nella frazione Salitto di Olevano sul Tusciano, località “Cannabosto”, avrà luogo la 15ma edizione della "Saga del brigante Nardantuono", una rappresentazione scenica brigantesca del “sequestro di persona” nel prete Giuseppe Olivieri di Montecorvino Pugliano, consumatosi l’11 gennaio 1864. Successe tre anni dopo l’Unità d’Italia, quando gran parte del Meridione era letteralmente infestato da briganti, molti dei quali per le loro azioni avevano motivi politici, ma altri anche semplicemente per indole ed estrazione sociale.

L'evento, che raggiunge quest'anno l'edizione numero 26, attira ogni anno nella città del Vallo di Diano migliaia di persone. Il presidente della Proloco Matera: «Quest'anno tante novità»

Sarà l'edizione numero 26 quella de “Alla Tavola della Principessa Costanza” che si terrà quest'anno a Teggiano dall'11 al 13 agosto.  «A sostenerla abbiamo tutta la comunità», ci dice Biagio Matera (nella foto sotto), presidente della Pro Loco Teggiano, che svela così uno dei segreti del successo della manifestazione che ogni anno attira nella Città d’Arte del Vallo di Diano decine di migliaia di visitatori.

I Continuity Fluid Performers coreografati da Angela Tiesi animeranno a cadenza lo spazio aperto in cui esporranno Tiziana Dalla Zanna, Margarita Kolesnikova, Gloria Marelli, Francesco Pacienza, Domenico Tripodi e Marisa Viceconte
Svelati i personaggi che animeranno il primo appuntamento de "Il Mare ad Altomonte": saranno i Continuity Fluid Performers, con le performance dal titolo “Sea Stories”, coreografate da Angela Tiesi che domani 1° agosto, a partire dalle 20 nel centro storico di Altomonte, ogni due ore animeranno per 10/15 minuti l'open space dove saranno esposti i grandi pannelli con le fotografie e i disegni realizzati per la mostra.

Cerca