Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

In buona parte dell'Italia come a Parigi, il giorno del martedì grasso non può mancare questa pietanza che può essere preparata in cento modi diversi. Vediamo quella napoletana

di Anna De Rosa

Nocera Inferiore non è indifferente, come del resto l’intera Italia e gran parte dell’ Europa, alla tradizione della lasagna da mangiare il martedì grasso. Il perché dell’uso di questa pietanza in questo giorno è da ricercare nell’equilibrio tra l’esagerazione estetica e gustativa, tipica della festa. La smodatezza delle attività nel giorno di Carnevale dipende, forse, dalla repressione quotidiana che gli uomini subiscono nella società, di Conseguenza si cerca di ritagliarsi in questa ricorrenza uno spazio dove liberare le energie o comportarsi in modo diverso dal solito.

Carnevale è si la festa dei bambini, ma è anche un modo per sfogare la rigidità della vita familiare e lavorativa. La trasgressione, quindi, viene tutta riproposta nella creazione di un piatto esagerato, capace di far dimenticare la fame.
Questo piatto non è certamente nato a Napoli, anche perché la pietanza è di origine emiliana, ma a Napoli è stata rielaborata talmente bene da aver avuto una vera e propria rinascita. Al Nord gli ingredienti principali sono la besciamella e la carne tritata, qui, nelle nostre zone, come elementi principali vi sono ricotta, ragù, polpettine, mozzarella e ogni sorta di “ben di Dio”.lasagnanapoletanacarnevale
Proprio per questo, per i lettori del Risorgimento nocerino riproponiamo la classica ricetta della “lasagna napoletana”, piatto estremamente elaborato perché richiede diverse fasi di preparazione, ma con un risultato da “leccarsi i baffi”.
Ingredienti per 4 persone:
Per la pasta all’uovo
300 gr di farina “00”, 3 uova
Per il condimento
300gr di carne di manzo tritata, 150gr di mozzarella, Un uovo intero, 4 uova sode, 100 cl di passata di pomodoro, una cipolla, una carota, una costa di sedano, 3 cucchiai di olio evo, mezzo spicchio d’aglio, poarmigiano reggiano grattugiato, burro, sale e pepe q.b.

Preparazione
In una pentola scaldate 3 cucchiai di olio, insaporitevi per cinque minuti la cipolla, la carota, il sedano e l’aglio tritati, dopo aggiungete la passata di pomodoro. Regolate il sale e il pepe, cuocete per almeno 2 ore a fuoco basso. 
20150113 lasagna napoletana meatball ragu italian food lab 28In una terrina mescolate la carne tritata, il formaggio, l’uovo, il sale. Con il composto formate tante palline, soffriggetele in un tegame con un po’ di olio e burro, in seguito unitele al sugo di pomodoro.
Tagliate le uova sode a rondelle. Fate la pasta e ricavatene due sfoglie sottili. Tagliatele in quadrati di circa 10 cm e lessatele poche per volte in abbondante acqua leggermente salata e solo per alcuni minuti.  Man mano che sono pronte, disponetele su un telo da cucina bagnato e strizzato.
Imburrate una teglia, disponetevi uno strato di pasta, sopra distribuite uno strato di salsa di pomodoro con relative palline di carne, la mozzarella a fettine, alcune rondelle di uova sode; poi altre lasagne e così via fino all’esaurimento degli ingredienti.
Terminate con uno strato di salsa di pomodoro. Completate distribuendo sulla superficie alcuni fiocchetti di burro, coprite la teglia con la carta di alluminio o da forno e passate in forno preriscaldato a 160° per circa un’ ora. Lasciate riposare per circa dieci minuti e servite. Insomma non vi resta che seguire la ricetta e buon appetito.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
174
Articoli
6568
Visite agli articoli
8397098
« Giugno 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30