fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Giunge a conclusione il progetto allestito dal Rotary Club Nocera Inferiore Sarno che ha diffuso nelle scuole campane la riscoperta e la valorizzazione del modello nutrizionale tanto celebre e salutare

di Chiara Ruggiero

Si è svolta ieri, 22 maggio, a Nocera Inferiore, presso la sala convegni del convento di Sant’Antonio, la serata conclusiva e la premiazione del progetto “I like mediterranean diet”, organizzato dal Rotary Nocera Inferiore Sarno - presieduto dal professor Basilio Fimiani - in collaborazione con i club “dei due Principati” (Salerno Nord), “Villa Dei Misteri” (Pompei) e “Realvalle” (Scafati-Angri), che durante questi mesi hanno diffuso nelle scuole il progetto.

Fondamentale alla sua riuscita la collaborazione dei soci del club Rotary Nocera Inferiore Sarno Antonio Amato, Lillà Lionetti ed Enrico Di Caprio.
L’iniziativa, che si è avvalsa del contributo della Rotary Foundation Distretto 2100, dell’affiancamento della Società Italiana Nutrizione Umana e del patrocinio morale del Dipartimento di Chimica e Biologia dell’Università degli Studi di Salerno, aveva come scopo la rivalorizzazione e la riscoperta dei sapori e delle tradizioni mediterranee.
Presente all’evento anche il governatore Rotary distretto 2100 per l’anno sociale 2016-2017 Gaetano De Donato. Protagoniste dell’incontro sono state le varie scuole partecipanti, di primo grado e secondarie, che durante questi mesi hanno dato vita a ricette ispirate alla dieta mediterranea e che hanno ottenuto i meritati riconoscimenti: le medie nocerine “Li Pira” e “Solimena - De Lorenzo”, che durante la serata hanno ricevuto ben due premi ciascuna per le ricette proposte dai ragazzi; la “Amendola” di Sarno; la “S. Tommaso D’Aquino” di Mercato San Severino e alcune classi dell’ istituto comprensivo “D’Angiò - via Vesuvio”, di Trecase.
Tra le classi secondarie di secondo grado hanno preso parte all’iniziativa e sono state premiate alcune classi degli istituti superiori come il liceo classico “G. B. Vico” e il liceo scientifico “Sensale” di Nocera Inferiore (quest’ultimo ha ricevuto un ulteriore premio conferitogli da Nicola Romano, presidente del club Interact di Nocera Inferiore); l’ istituto tecnico industriale “Pacinotti” e il liceo scientifico “Cacioppoli” di Scafati; l’istituto superiore “Graziani” di Torre Annunziata, e l’ istituto tecnico commerciale “Dorso-Fermi” di Sarno.
La serata di premiazione è proseguita con un ulteriore consegna di attestati di collaborazione, tra cui uno consegnato alla sociologa Marilena Mastellone, per poi concludersi con un assegnazione di due borse di studio alle dottoresse biologhe nutrizioniste Federica Fortino e Annamaria Roscigno per il loro impegno costante avuto durante questi mesi nella collaborazione e nello studio del progetto “I like mediterranean diet”.

Per vedere una galleria fotografica  dell'evento e le scuole premiate clicca sull'immagine sottostante

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca