fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il momento della merenda, si sa, è uno dei preferiti dai bambini in quanto rappresenta una pausa dalla loro attività scolastica. Ma è anche una carica energetica, per questo è bene saper scegliere gli alimenti adeguati

dottoressa Vanessa Spina


Gli spuntini e le merende, nell'ambito di una corretta alimentazione, sono da considerarsi momenti immancabili della giornata di tutti e soprattutto dei bambini. La loro funzione è quella di far arrivare i bambini ai pasti principali con un pò di appetito e non troppo affamati.

Gli spuntini però da un punto di vista energetico devono fornire il cinque per cento delle calorie giornaliere, devono essere per questo nutrienti si, ma anche leggeri. Tenedo conto che oggi i bambini tendono a passar seduti la maggior parte della loro giornata, è bene ricordarsi di non eccedere mai con con gli zuccheri semplici, i grassi e il sale contenuti in snack, merendine, succhi di frutta e patatine. No a cibi confenzionati, merendine e bibite gassate. Se volete acquistare merendine e/o biscotti da dare a merenda ai vostri bambini, controllate sempre le etichette e leggete gli ingredienti utilizzati per la loro produzione! Si a frutta e verdura, ancor meglio se di stagione. Si a latte e derivati, ricchi in vitamine e minerali. Un bicchiere di latte e cereali o un vasetto di yogurt sono un'ottima merenda pomeridiana per i nostri bambini. Inoltre, in vista della riapertura delle scuole, un valido spuntino da mettere nello zaino sono crostate e dolci fatti in casa. Un panino con una fettina di prosciutto magro o un po’ di formaggio stagionato darà al bambino la carica giusta per affrontare il resto della giornata. Una una porzione di ciambellone, una fetta di plumcake allo yogurt, o di una crostata alla marmellata o di una torta alle carote o alle mele saranno di gran lunga più sani e gustosi di qualsiasi altra merendina confezionata!

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca