fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

SerieB

  • La Lega Cadetta e le 20 società associate scendono in campo a sostegno della ricerca scientifica del Consiglio Nazionale delle Ricerche sul Coronavirus, con un SMS o una chiamata da rete fissa al numero 45587 dal 28 marzo al 16 aprile. Balata:"Aiutiamo la ricerca!"

    di Maria Esposito

    GrandeCuoreSerieB

    Dal giorno in cui è scoppiata in Italia l’emergenza sanitaria da Covid-19, i ricercatori del CNR hanno messo in campo le loro competenze e la loro esperienza, dando il via alla prima attività di ricerca sul Coronavirus a livello nazionale. Il progetto di ricerca sul Covid-19 del CNR, guidato dal Dipartimento di scienze biomediche (Dsb), si pone l’obiettivo di individuare i cosiddetti bersagli cellulari specifici per poi, successivamente, ideare farmaci per la terapia delle infezioni virali, con tecniche che vanno dalla biologia molecolare e cellulare, agli studi morfologici, agli screening di un grande numero di molecole che possano interagire con il meccanismo biologico e all'analisi bioinformatica e modellistica

  • Torna una delle sfide storiche del calcio del Sud, quella tra i molossi e i satanelli. Una lunga rivalità scandita da tante gare nelle categorie superiori. Nel 2011 contro i pugliesi la formazione allenata da Auteri conquistò la cadetteria

    di Maria Esposito


    Domenica 15 settembre allo stadio “San Francesco d’Assisi” di Nocera Inferiore, andrà in scena il big match tra Nocerina e Foggia, valido per la terza giornata del campionato di Serie D girone H.

  • L’ex direttore sportivo dei molossi nell’anno della storica promozione in serie B nel 2011 ha ripercorso i suoi ricordi da calciatore con i pugliesi e la cavalcata memorabile dell’era Citarella. Domani un incontro da categorie superiori: «Entrambe meritano palcoscenici più importanti»

    di Maria Esposito

    Domani nell’anticipo della quindicesima di campionato del girone H di serie D, la Nocerina si dirigerà in riva allo Jonio per scendere in campo allo “Iacovone” contro il Taranto. Gli uomini di Panarelli dinanzi ai propri sostenitori devono ritornare alla vittoria che manca da due turni, dall’altra parte gli undici di Esposito non possono farsi intimorire da un avversario così temibile ma offrire quantomeno una prestazione degna, che manca ormai dal 3 novembre scorso.