fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Serie D

  • I rossoneri, guidati dal tecnico Torre a causa della seconda giornata di squalifica di Chiancone, non riescono mai a dominare gli avversari, dopo un inizio shock che al 13’ consente il doppio vantaggio ai padroni di casa. Non basta la rete di De Feo in apertura di ripresa

    di Nello Vicidomini

    Termina 2 a 1 per i peloritani la gara tra Messina e Nocerina disputata quest’oggi allo stadio “Franco Scoglio”. Messina che arriva a questo match dopo una settimana travagliata, complice l’esonero di mister Biagioni, e con la voglia di allontanarsi dalla parte pericolosa della classifica. I molossi, invece, con la salvezza ormai in tasca, devono patire alcune assenze importanti.

  • La società messinese non ha mantenuto gli accordi con la rosa a salvezza raggiunta. A Latina, la squadra che si trova nella stesso girone della Nocerina, scenderà in campo per la finale di Coppa Italia senza stipendi e rimborsi spese

    di Maria Esposito


    Il Messina è rimasto nelle mani della famiglia Sciotto. La trattativa con Rocco Arena si è consumata velocemente e ha fatto emergere in modo chiaro come la richiesta degli attuali proprietari sia ben distante dalla logica non solo di mercato.

  • Abbandonata l’ipotesi Partenio già da tempo, il presidente Maiorino ha evidenziato l’impossibilità di giocare al “San Francesco” a causa dei lavori in corso per le Universiadi. Il problema principale riguarderebbe l’accesso ai settori

    di Redazione

    Niente “San Francesco” e niente “Partenio” di Avellino per la gara Nocerina-Bari. Il presidente Paolo Maiorino, in una nota stampa, ha spiegato quest’oggi i motivi che lo hanno portato alla decisione di giocare contro i pugliesi allo stadio “Novi” di Angri, non senza dispiacere.

  • I molossi affondano in appena venti minuti, con la doppietta di Musso e il gol di Boscaglia, determinati soprattutto da errori individuali. Con la sconfitta in questo scontro diretto la corsa alla salvezza si complica. Domenica si gioca fuori casa con il Rotonda, con la necessità di fare punti

    di Nello Vicidomini


    Si è conclusa sul 3-0 per i rossoblu la gara tra Troina e Nocerina, recupero della 27esima giornata di Serie D girone I, tenutasi quest’oggi allo stadio “Silvio Proto”. Punti importanti quelli in palio oggi, con le due formazioni chiamate a vincere per la corsa alla salvezza diretta. Pomeriggio soleggiato e circa una trentina di tifosi rossoneri presenti in Sicilia.

  • Il centravanti della compagine napoletana prima fallisce un calcio di rigore, poi decide la gara con un eurogol. Molossi in dieci uomini per tutto il secondo tempo

    di Maria Esposito

    portici nocerinaIl Portici passa il turno sul risultato di uno a zero grazie al gol di Improta.
    Il tecnico della Nocerina Di Costanzo, orfano di Tshibamba e degli indisponibili Romano e Scocco, scende in campo con uno spregiudicato 4-2-3-1, trio sulla trequarti formato da Poziello, Liurni e Carrafiello a supporto dell’unica punta Sorgente. Tra i pali scende in campo Leone, Campanella e Mannone in coppia centrale difensiva, completano la retroguardia Stellato a destra e Festa a sinistra. Propone in mediana la coppia Di Lollo – Landri. Mister Chianese, risponde con il suo fedelissimo 4-3-3 con il tridente d’attacco formato da Improta, Onda e Guarracino. Tra i pali schiera Marone, la coppia centrale è formata dal duo Arpino – Albanese, completano il reparto gli under Liguori e Del Gaudio. Allo Stadio San Ciro di Portici la gara, valevole per il primo turno di Coppa Italia di Serie D, inizia alle 19.04, al primo minuto di gioco primo calcio d’angolo della partita lo batte la Nocerina con Pozziello, palla in area ma nessuno tocca la sfera. Ancora Nocerina pericolosa al terzo minuto di gioco con un diagonale dell’ex Carrafiello, ma il numero uno porticese si oppone all’attaccante molosso.  Al ventesimo doppia occasione per il Portici, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Arario, la difesa molossa disimpegna bene e mette in fallo laterale, qualche secondo più tardi è Guarracino a raccoglie un buon pallone ma il sua giravolta si spegne al di là della traversa. Reazione della Nocerina al minuto 25 con Di Lollo che da posizione defilata a limite dell’area tira ma il suo tiro finisce a lato della porta di Marone. Cinque minuti più tardi, Nocerina in 10, è proprio Di Lollo autore di un presunto fallo di mani, doppia ammonizione e l’assistente Ubaldi lo manda negli spogliatoi anzitempo. Dopo un minuto di recupero l’assistete di gara manda tutti nello spogliatoio. La ripresa comincia alle 20:06. Di Costanzo ricompatta il centrocampo e inserisce Mincione al posto di Carrafiello.  Portici insidioso nei primi dieci minuti di gioco prima con Guarracino che si divora il gol del vantaggio al quarto minuto di gioco. Al settimo l’assistente di gara concede il penalty ai celesti per il fallo di Leone sullo stesso Guarracino. Sul dischetto si posiziona Improta ma il numero uno molosso con una splendida parata nega la gioia del vantaggio alla squadra di casa. Ma il fantasista napoletano non ci sta e ipoteca la vittoria, al 22esimo pesca un giolly e su azione personale con un eurogol gonfia la rete difesa da Leone. Al 71esimo Chianese inserisce forze fresche, entra Blasio per Arario e Coratella per Onda. Anche Di Costanzo risponde con un doppio cambio, fuori Liurni per Conte e Pisani per Stellato. Nocerina cerca di reagire e al minuto 37 esimo si procura una bella punizione a limite dell’area, batte Pozziello ma Marone è bravo e sterilizza il suo tiro. Nel finale ancora Portici co Coratella che di tacco invita Guarracino in area ma la palla è stata intercettata da Mannone che spazza. La partita termina dopo dopo 4 minuti di recupero.

  • Con la rete del centrocampista rossonero dopo pochi minuti dall’inizio, i molossi sconfiggono i galletti nella gara più importante del campionato davanti a più di duemila sostenitori. Per i rossoneri ora si riaccendono le speranze playoff

    di Nello Vicidomini

    Termina 1 a 0 per i molossi la gara tra Nocerina e Bari tenutasi quest’oggi allo stadio “Novi” di Angri. Pomeriggio nuvoloso con circa duemila sostenitori per un incontro prestigioso e di altra categoria. Prima del fischio d’inizio minuto di silenzio per ricordare le vittime delle catastrofi naturali in Italia.

  • Cala il sipario sul campionato 2018-2019 dei molossi, che allo stadio Novi di Angri, nell’ultima gara, battono i lilibetani già certi del terzo posto in classifica. I rossoneri chiudono a 47 punti a metà classifica, dopo un anno complicato

    di Nello Vicidomini


    Termina 1 a 0 per i molossi la gara tra Nocerina e Marsala disputata quest’oggi allo stadio “Novi” di Angri davanti a circa quattrocento sostenitori. Pomeriggio nuvoloso, con pioggia leggera a tratti.

  • Il forte centrocampista, ex molosso, va a completare la mediana di mister Agovino. Il progetto del Giugliano ha convinto il talentuoso calciatore ad indossare la maglia gialloblu deponendo quella rossonera

    di Maria Esposito

    Notizia di pochi minuti fa: il centrocampista Giuseppe Ruggiero lascia definitivamente i molossi. Un addio, questo, preannunciato da tempo, perché Ruggiero è stato uno dei giocatori più importanti della Nocerina di mister Viscido prima e Chiancone dopo.

  • La squadra sicula disputerà i play-off e scenderà in campo solo per i tifosi e per onorare la maglia. Grande merito ai calciatori per questo campionato, nonostante mille difficoltà. Cottone e Li Causi hanno promesso uno stipendio prima della semifinale sobbarcandosi l’inadempimento di una società fantasma

    di Maria Esposito

    Domenica 5 maggio nella 34esima ed ultima giornata del campionato di serie D, girone I, la Nocerina ospiterà il Marsala al “Novi” di Angri. La squadra siciliana disputerà la semifinale play-off fra le mura amiche grazie alla vittoria rimediata contro il Troina la settimana scorsa che gli ha consentito una qualificazione matematica al terzo posto in classifica con una gara di anticipo.

  • Al termine dell’allenamento di ieri più calciatori erano in dubbio per la gara di domani a causa di qualche acciacco. Il tecnico dei molossi, però, ha convocato i tre, oltre a Novelli, anch’egli fermo ieri. Contro i siciliani non si potrà contare invece sugli squalificati Cardone e Ruggiero

    di Redazione

    Molti i dubbi di formazione che attanagliano il tecnico della Nocerina Chiancone in vista della gara di domani contro il Messina. Recuperati comunque gli acciaccati Feola, Vuolo, Odierna e Novelli, insieme a Tipaldi che ieri ha svolto lavoro differenziato.

  • I molossi, dopo la prestazione opaca del primo tempo, in seguito ai cambi di mister Chiancone, nella seconda frazione ribaltano il risultato dal 2-0 al 2-3 grazie a De Feo e alla doppietta di Ruggiero su rigore. Ora la salvezza diretta è vicinissima

    di Nello Vicidomini



    Termina 2 a 3 per i molossi la gara tra Rotonda e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “Vulcano” di Castelluccio Inferiore. Punti pesanti in palio per entrambe le formazioni. Pomeriggio soleggiato e circa cinquanta sostenitori molossi presenti in Basilicata (nella foto del reporter ufficiale Antonio D'Acunzi).

  • Una gara importante contro un avversario blasonato quella di domenica, tanto che non saranno ritenuti validi abbonamenti e accrediti, per favorire l’ingresso di chiunque voglia assistere all’incontro per una grande giornata di sport

    di Redazione

    L’Asd Nocerina 1910 comunica che, a partire da oggi pomeriggio alle ore 17, saranno in vendita i biglietti per la gara di domenica 7 aprile contro il Bari (ore 15 stadio “Novi”, Angri). I sostenitori avranno accesso al settore unico tribuna coperta, al costo di 10€ in prevendita e di 13€ al botteghino. Per l’occasione il presidente Paolo Maiorino ha indetto la Giornata Rossonera, quindi non saranno ritenuti validi abbonamenti, accrediti e ingressi di favore.

  • Il presidente dei molossi sprona l’ambiente in vista della gara più importante del campionato contro la blasonata compagine pugliese. Biglietto per tutti i membri della società. L’invito è di riempire lo stadio angrese per spingere la squadra ad un risultato positivo

    di Redazione

    Domenica al “Novi” di Angri arriva il Bari di De Laurentiis, capolista del girone I di Serie D e pronto a raggiungere il traguardo della promozione. La Nocerina, dal canto suo, è davvero vicina alla salvezza diretta, obiettivo impensabile ad inizio anno.

  • Oltre al cuore molosso, i rossoneri scendono in campo con determinazione, grinta e gioco. Lo spirito di rivalsa domina la capolista e riaccende le speranze playoff

    di Maria Esposito

    Di seguito le pagelle dei molossi per la gara Nocerina-Bari, tenutasi quest’oggi allo stadio “Novi” di Angri e terminata 1 a 0 a favore dei rossoneri.

  • I rossoneri conquistano l’ennesimo pareggio stagionale, questa volta con tanti gol e colpi di scena. Segnano Odierna e Ruggiero con una doppietta. Capitan Pecora si fa parare un calcio di rigore fondamentale. Continua la corsa verso la salvezza

    di Nello Vicidomini


    Termina 3-3 la gara tra Nocerina e Sancataldese, giocatasi quest’oggi allo stadio “Novi” di Angri. Davanti a circa seicento sostenitori, di cui circa una cinquantina di ospiti, mister Viscido riconferma il 3-5-2, con una novità in avanti: Novelli tra i pali; Salto, Caso e Vuolo in difesa; Cardone, Pecora e Ruggiero a centrocampo, con Festa a sinistra e Odierna a destra; in attacco è Orlando a far coppia con Giorgio.

  • L’estremo difensore classe 2000 è la prima pedina della rosa 2019/2020. Lo scorso anno ha difeso i pali del Sorrento nella prima parte di stagione e del Monterosi da gennaio

    di Redazione

    Lorenzo Leone è il primo tesserato della Nocerina versione 2019/2020. La società del presidente Paolo Maiorino ha comunicato l'ufficialità pochi minuti fa.

  • Il talentuoso centrocampista ha ricevuto il giusto riconoscimento dopo una grande stagione con la maglia dei molossi ed ha lasciato intendere la volontà di restare in rossonero

    di Maria Esposito

    In occasione della quinta edizione del Gala AIC del calcio dilettante, il centrocampista della Nocerina Giuseppe Ruggiero è stato premiato come miglior centrocampista nella formazione modello dei tecnici. Le top 11 sono state votate dagli allenatori dei gironi G – H – I di Serie D e da una giuria tecnica Equipe Campania.

  • Il centrocampista è il primo acquisto della Polisportiva Santa Maria Cilento per la nuova stagione

    di Nello Vicidomini



    Parte con il botto il calciomercato della Polisportiva Santa Maria, che per il secondo anno consecutivo parteciperà al campionato di Eccellenza Campania. Nella serata di ieri, infatti, la società del presidente Francesco Tavassi ha annunciato l’accordo con l’ex centrocampista della Nocerina Luca Pecora, non nascondendo quindi l’ambizioso obiettivo di un campionato di vertice.

  • Il presidente dei rossoneri ha rilasciato qualche dichiarazione senza esporsi più di tanto, facendo intendere di essere al lavoro sia sul piano tecnico sia sul piano societario. Per quanto riguarda gli stipendi arretrati, per adesso sembra tutto sotto controllo

    di Maria Esposito

    Nell’attesa di conoscere le sorti della Nocerina, che ancora non ha sciolto il nodo per la panchina per il dopo Chiancone, il presidente Paolo Maiorino in questi giorni ha rotto il ghiaccio e si è lasciato a qualche dichiarazione sostenendo di essere soddisfatto dell’obiettivo raggiunto dalla squadra e di assolvere tutti i suoi compiti nei termini stabiliti. Quei compiti che si sono protratti oltre i termini, ma non ancora in scadenza.

  • Top player della formazione rossonera della scorsa stagione, diventato rigorista e specialista delle punizioni al San Francesco, continua la sua carriera alla Turris. Scelta ponderata con l’obiettivo del salto di categoria

    di Maria Esposito



    Tanto gentile e tanto onesta pare la donna mia quand’ella altrui saluta, ch’ogne lingua deven tremando muta e li occhi no l’ardiscon di guardare … diceva Dante Alighieri nelle rime della “Vita Nuova”. Tanto si addicono le rime dantesche alla situazione rossonera.