fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nocerina

  • I rossoneri, guidati dal tecnico Torre a causa della seconda giornata di squalifica di Chiancone, non riescono mai a dominare gli avversari, dopo un inizio shock che al 13’ consente il doppio vantaggio ai padroni di casa. Non basta la rete di De Feo in apertura di ripresa

    di Nello Vicidomini

    Termina 2 a 1 per i peloritani la gara tra Messina e Nocerina disputata quest’oggi allo stadio “Franco Scoglio”. Messina che arriva a questo match dopo una settimana travagliata, complice l’esonero di mister Biagioni, e con la voglia di allontanarsi dalla parte pericolosa della classifica. I molossi, invece, con la salvezza ormai in tasca, devono patire alcune assenze importanti.

  • La società messinese non ha mantenuto gli accordi con la rosa a salvezza raggiunta. A Latina, la squadra che si trova nella stesso girone della Nocerina, scenderà in campo per la finale di Coppa Italia senza stipendi e rimborsi spese

    di Maria Esposito


    Il Messina è rimasto nelle mani della famiglia Sciotto. La trattativa con Rocco Arena si è consumata velocemente e ha fatto emergere in modo chiaro come la richiesta degli attuali proprietari sia ben distante dalla logica non solo di mercato.

  • Abbandonata l’ipotesi Partenio già da tempo, il presidente Maiorino ha evidenziato l’impossibilità di giocare al “San Francesco” a causa dei lavori in corso per le Universiadi. Il problema principale riguarderebbe l’accesso ai settori

    di Redazione

    Niente “San Francesco” e niente “Partenio” di Avellino per la gara Nocerina-Bari. Il presidente Paolo Maiorino, in una nota stampa, ha spiegato quest’oggi i motivi che lo hanno portato alla decisione di giocare contro i pugliesi allo stadio “Novi” di Angri, non senza dispiacere.

  • L’esperto portiere, che ieri ha svolto lavoro differenziato, questa mattina era assente così come Ruocco e Riccio. Continua la preparazione della sfida contro il Bari da parte dei molossi, che domenica saranno guidati dal tecnico della Juniores Coscarelli

    di Redazione

    Allenamento mattutino per la Nocerina, che ha svolto esercitazioni incentrate prevalentemente sulla parte atletica, con partitella finale a campo ridotto, in vista della gara di domenica contro la capolista Bari. Ieri, alla ripresa, gruppo al gran completo per mister Chiancone, con lavoro differenziato soltanto per Feola e Novelli.

  • Torna la kermesse del calcio campano dilettantistico. Al Teatro Italia di Acerra i vertici dell’Associazione Italiana Calciatori, della FIGC e dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio premieranno i calciatori protagonisti di questa stagione calcistica. Tra i premiati figurano Giuseppe Ruggiero della Nocerina e Fabio Longo della Turris

    di Maria Esposito

    Puntuale come ogni anno torna quella che si può definire una vera e propria festa del calcio campano: si tratta del Galà AIC del calcio “dilettante”, organizzato dal responsabile dell’Assocalciatori in Campania, Antonio Trovato. L’appuntamento è per giovedì 30 maggio alle 18,30 nella splendida cornice del teatro “Italia” di Acerra, in provincia di Napoli.

  • Il Bari vuole raggiungere la promozione matematica ad Angri. Negata la trasferta ai tifosi baresi, i festeggiamenti rinviati al San Nicola. La sua più grande emozione è uscire dal tunnel e sentire il calore di diecimila supporters

    di Maria Esposito

    L’ultima vittoria del Bari in casa della Nocerina risale al 22 maggio 1977 con una doppietta di Penzo. Bari e Nocerina si affrontano per la dodicesima volta nella storia. Le due formazioni si sono incrociate per ben sei volte nel vecchio campionato di C, cinque le vittorie dei biancorossi e solo una per i rossoneri.

  • Si aggiunge un altro tassello under alla Nocerina di mister Di Costanzo e del presidente Maiorino. Lo scorso anno 5 reti per lui nella Battipagliese in Eccellenza. La Lega Nazionale Dilettanti comunica ufficialmente l’ammissione in Serie D

    di Redazione

    Altro colpo under per la Nocerina che questa mattina ha comunicato di aver raggiunto l’accordo con il classe 2000 Carmine Senatore.

  • Per i molossi la competizione prenderà il via domenica 18 agosto con il derby contro i bruniani. Per i gironi bisognerà attendere la risoluzione del caso Cerignola

    di Maria Esposito

    Il Dipartimento Interregionale quest’oggi ha reso noto il regolamento e il calendario della Coppa Italia Serie D 2019/2020. La 21ª edizione prenderà il via alle ore 16 domenica 18 agosto con le quarantasette sfide del turno preliminare per proseguire fino alla finale in programma mercoledì 1 aprile 2020 su campo neutro.

  • Un raduno per tutti i calciatori che sono al momento senza contratto. Lo scorso anno anche mister Viscido allenò la formazione degli svincolati prima di guidare la Nocerina. Novelli, Odierna e Di Fraia furono prelevati proprio da quel gruppo

    di Maria Esposito

    Come ogni anno l’Equipe Campania del responsabile AIC Antonio Trovato è pronta all’ennesimo successo con le sedi di Napoli e Salerno pronte a ospitare i calciatori sia dilettanti che professionisti alla ricerca di una nuova sistemazione.

  • I molossi affondano in appena venti minuti, con la doppietta di Musso e il gol di Boscaglia, determinati soprattutto da errori individuali. Con la sconfitta in questo scontro diretto la corsa alla salvezza si complica. Domenica si gioca fuori casa con il Rotonda, con la necessità di fare punti

    di Nello Vicidomini


    Si è conclusa sul 3-0 per i rossoblu la gara tra Troina e Nocerina, recupero della 27esima giornata di Serie D girone I, tenutasi quest’oggi allo stadio “Silvio Proto”. Punti importanti quelli in palio oggi, con le due formazioni chiamate a vincere per la corsa alla salvezza diretta. Pomeriggio soleggiato e circa una trentina di tifosi rossoneri presenti in Sicilia.

  • Con la rete del centrocampista rossonero dopo pochi minuti dall’inizio, i molossi sconfiggono i galletti nella gara più importante del campionato davanti a più di duemila sostenitori. Per i rossoneri ora si riaccendono le speranze playoff

    di Nello Vicidomini

    Termina 1 a 0 per i molossi la gara tra Nocerina e Bari tenutasi quest’oggi allo stadio “Novi” di Angri. Pomeriggio nuvoloso con circa duemila sostenitori per un incontro prestigioso e di altra categoria. Prima del fischio d’inizio minuto di silenzio per ricordare le vittime delle catastrofi naturali in Italia.

  • Prima uscita vincente per i molossi che battono 3-2 gli irpini nel test tenutosi quest’oggi allo stadio “Squitieri” di Sarno. Domenica al “San Francesco” arriva il Nola per la Coppa Serie D

    di Redazione

    È terminato 3-2 per i rossoneri il test amichevole tra la Nocerina e il Grotta disputato questo pomeriggio allo stadio "Felice Squitieri" di Sarno, in assenza di tifosi e giornalisti a causa dei problemi di agibilità della struttura per i lavori in corso.

  • Cala il sipario sul campionato 2018-2019 dei molossi, che allo stadio Novi di Angri, nell’ultima gara, battono i lilibetani già certi del terzo posto in classifica. I rossoneri chiudono a 47 punti a metà classifica, dopo un anno complicato

    di Nello Vicidomini


    Termina 1 a 0 per i molossi la gara tra Nocerina e Marsala disputata quest’oggi allo stadio “Novi” di Angri davanti a circa quattrocento sostenitori. Pomeriggio nuvoloso, con pioggia leggera a tratti.

  • Il forte centrocampista, ex molosso, va a completare la mediana di mister Agovino. Il progetto del Giugliano ha convinto il talentuoso calciatore ad indossare la maglia gialloblu deponendo quella rossonera

    di Maria Esposito

    Notizia di pochi minuti fa: il centrocampista Giuseppe Ruggiero lascia definitivamente i molossi. Un addio, questo, preannunciato da tempo, perché Ruggiero è stato uno dei giocatori più importanti della Nocerina di mister Viscido prima e Chiancone dopo.

  • I molossi continuano la preparazione per l’incontro di domenica contro la Turris. Tre reti dell’attaccante rossonero nell’allenamento di questa mattina. Rientrati Odierna e Feola, ancora out Ansalone

    di Redazione

    Penultimo allenamento settimanale per la Nocerina, che questa mattina, dopo il giorno di riposo concesso dal tecnico Chiancone, ha ripreso a correre in vista del derby di domenica contro la Turris.

  • La squadra sicula disputerà i play-off e scenderà in campo solo per i tifosi e per onorare la maglia. Grande merito ai calciatori per questo campionato, nonostante mille difficoltà. Cottone e Li Causi hanno promesso uno stipendio prima della semifinale sobbarcandosi l’inadempimento di una società fantasma

    di Maria Esposito

    Domenica 5 maggio nella 34esima ed ultima giornata del campionato di serie D, girone I, la Nocerina ospiterà il Marsala al “Novi” di Angri. La squadra siciliana disputerà la semifinale play-off fra le mura amiche grazie alla vittoria rimediata contro il Troina la settimana scorsa che gli ha consentito una qualificazione matematica al terzo posto in classifica con una gara di anticipo.

  • Al termine dell’allenamento di ieri più calciatori erano in dubbio per la gara di domani a causa di qualche acciacco. Il tecnico dei molossi, però, ha convocato i tre, oltre a Novelli, anch’egli fermo ieri. Contro i siciliani non si potrà contare invece sugli squalificati Cardone e Ruggiero

    di Redazione

    Molti i dubbi di formazione che attanagliano il tecnico della Nocerina Chiancone in vista della gara di domani contro il Messina. Recuperati comunque gli acciaccati Feola, Vuolo, Odierna e Novelli, insieme a Tipaldi che ieri ha svolto lavoro differenziato.

  • La grande étoile e coreografa, ospite di Dancestudio, Luc Bouy e Gaetano Petrosino: «Forse abitavo a piazzetta Guerritore. La Nocerina fu la prima squadra allenata da papà»

    di Gigi Di Mauro

    Susanna Egri con Luc Bouy e Gaetano Petrosino«Sa, ero piccola, ma credo proprio che abitassi qui, in questa piazzetta (piazza Guerritore, ndr). Di quel periodo ricordo che ci fu un'eruzione del Vesuvio (4-10 giugno 1929, ndr) e che ci fecero scendere di notte. Io dormii in un carretto e al ritorno ricordo che le mura di casa si erano alzate di 10 centimetri».

  • L’estremo difensore classe ’00 para due calci di rigore al Nola, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi a reti bianche. Il Portici sarà il prossimo avversario

    di Valerio D’Amico

    noc nola 1La Nocerina avanza al primo turno di coppa Italia di serie D superando ai calci di rigore il Nola, grazie a due ottime parate dei suo portiere Leone e alle trasformazioni di Carrotta, Campanella, Mincione e Ciampi. Sostanziale equilibrio nei tempi regolamentari, con la Nocerina decisamente più in palla nella prima frazione, al cospetto di un Nola nettamente più spigliato e intraprendente nei secondi quarantacinque minuti.

  • I molossi, dopo la prestazione opaca del primo tempo, in seguito ai cambi di mister Chiancone, nella seconda frazione ribaltano il risultato dal 2-0 al 2-3 grazie a De Feo e alla doppietta di Ruggiero su rigore. Ora la salvezza diretta è vicinissima

    di Nello Vicidomini



    Termina 2 a 3 per i molossi la gara tra Rotonda e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “Vulcano” di Castelluccio Inferiore. Punti pesanti in palio per entrambe le formazioni. Pomeriggio soleggiato e circa cinquanta sostenitori molossi presenti in Basilicata (nella foto del reporter ufficiale Antonio D'Acunzi).