fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Ha fruttato 66mila euro la furbizia di un uomo di Oliveto Citra, che per cinque anni ha intascato impunemente la pensione del nonno morto.

È stato scoperto dalla Guardia di Finanza, che su disposizione della Procura della Repubblica di Salerno ha provveduto a sequestrare all'uomo, per recuperare il danno, alcune quote societarie, un'auto e i fondi da questi posseduti sul conto corrente. Non si esclude che nei particci finiscano anche i dipendenti dei servizi demografici del Comune di Campagna, che in questi anni non avevano segnalato all'Inps la morte del vecchietto.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino