fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La decisione rientra tra le misure di prevenzione contro gli assembramenti per il rischio di contagio da Covid-19. Bar e ristoranti potranno comunque servire i propri clienti all’esterno, ma in spazi aperti

di Redazione

A Nocera Inferiore non ci saranno più i dehors, le strutture all’aperto fornite di tavolini, per bar e ristoranti. Con l’ordinanza numero 24 del 20 maggio 2020, infatti, il sindaco Manlio Torquato ne ha disposto l’immediata rimozione poiché, con chiusure perimetrali, riducono la normale areazione di spazi all’aperto o comunque ostacolano, riducono o non consentono il rispetto delle distanze interpersonali e il regolare transito delle persone, con incremento del rischio di assembramenti.

È invece consentita, si legge nell’ordinanza, l’occupazione attrezzata di suolo pubblico o privato con servitù di uso pubblico o privato visibile da spazi pubblici con le seguenti limitazioni: 
- Occupazione aperta senza alcuna delimitazione del tipo panchine, pannelli, fioriere - anche autoportanti - vetrate, e similari;
- Occupazione aperta, con tenda a sbalzo ancorata al fabbricato ove esista l’attività principale e con eventuali montanti ancorati al suolo, che non ostacolino il passaggio e purché prive perimetralmente su uno o più lati di panchine, pannelli, vetrate, fioriere anche autoportanti, e similari; 
- Occupazione aperta con ombrelloni o similari che non ostacolino il passaggio, priva perimetralmente su uno o più lati di panchine, pannelli, vetrate, fioriere anche autoportanti, e similari; 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca