fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L’uomo, originario di San Marzano sul Sarno, è deceduto nella notte tra venerdì e sabato santo. Lascia la moglie, tre figli e la madre, storica sindacalista dell’Agro

antonio coppolaUn dramma ha scosso nei giorni scorsi l’intera provincia di Salerno. Antonio Coppola, 51 anni, apprezzato imprenditore originario di San Marzano sul Sarno, è morto nella notte tra venerdì e sabato santo.

Stando a quando riporta il quotidiano “Il Mattino” l’uomo era stato condotto all’ospedale “Ruggi” di Salerno per febbre alta e doloroso fastidio ad una gamba.
I risultati del tampone per Covid 19 avevano dato esito negativo ed era, pertanto, rientrato a casa. Nonostante tutto, il permanere di fastidiosi problemi di salute, avevano indotto a un nuovo trasferimento nella struttura ospedaliera universitaria della città capoluogo di provincia. Durante il tragitto si è registrato il decesso provocato, stando alle prime notizie, dalla rottura di un aneurisma dell’aorta addominale.
Antonio Coppola, figlio della storica sindacalista dell’Agro Nocerino-Sarnese Lucia Pagano, lascia la moglie e tre figli.
Il direttore e la redazione tutta de “Il Risorgimento Nocerino” si stringono all’enorme dolore della famiglia.  

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca