fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La patrona dell'Arma dei Carabinieri è stata ricordata quest'anno insieme alla Giornata dell'Orfano e al 78° anniversario della difesa del caposaldo di Culqualber nel 1941
un momento della cerimonia Sabato scorso, presso la chiesa di San Matteo Apostolo a Nocera Inferiore, il parroco don Raffaele Ferrentino ha celebrato la santa Messa in onore della Virgo Fidelis, Patrona dell’Arma dei Carabinieri.

Nella medesima giornata, l’Arma ha ricordato anche il 78° anniversario della difesa del caposaldo di Culqualber nel 1941, del 1° Battaglione Carabinieri Zaptiè mobilitato in Africa orientale, e la “Giornata dell’Orfano”, che intende rivolgere l’attenzione a tutti quei bimbi, adolescenti e giovani, i quali, per il tragico divenire degli eventi, sono stati privati dell’affetto paterno, con grande e iniquo dolore.cerimonia virgo fidelis 0002
Alla cerimonia, organizzata dalla locale Associazione Nazionale Carabinieri guidata dal tenente Angelo Mancusi, hanno preso parte autorità civili e militari, tra cui il sindaco facente funzioni di Pagani, Anna Rosa Sessa, il comandante provinciale di Salerno, colonnello Gianluca Trombetti, il comandante del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, tenente colonnello Rosario Di Gangi, i comandanti della Tenenza di Pagani, della stazione Carabinieri di Nocera Inferiore e della stazione Carabinieri di Sarno, i delegati del Battaglione "Vulture", i rappresentanti dell'Associazione Nazionale Carabinieri, Polizia di Stato, Marinai, Bersaglieri, Aviatori e Protezione Civile, nonchè gli alunni del 2° Istituto Comprensivo, del 4° Istituto Comprensivo e dell'Istituto "Alberto Galizia", con i rispettivi Dirigenti Scolastici.cerimonia virgo fidelis 0004
I solenni festeggiamenti della "Virgo Fidelis" si sono conclusi con l'emozionante lettura della Preghiera del Carabiniere e con il canto dell'Inno Nazionale.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca