fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Continua l'operazione "estate tranquilla" in Campania, con 1757 persone controllate e il fermo di una donna che aveva schiaffeggiato il controllore che le aveva chiesto il biglietto

Sono diminuiti d8 oltre il 50% i borseggi nelle stazioni ferroviarie italiane, così come i furti di rame lungo i tragitti della strada ferrata. È questo uno dei segnali dell'intensificarsi dell'attività della Polizia ferroviaria nelle stazioni italiane.

E intanto continua l'azione "estate tranquilla", con un bilancio di tutto rispetto per le Forze di Polizia: una donna è stata denunciata per minacce e resistenza ad incaricato di Pubblico Servizio, perché dopo aver tentato di oltrepassare il filtro costituito da dipendenti delle Ferrovie dello Stato che effettuavano controlleria ai titoli di viaggio, alla loro richiesta del biglietto reagiva con spintoni, schiaffeggiando uno di essi; prontamente intervenuti gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, conducevano la donna in ufficio per gli adempimenti di competenza. Ma nella settimana sono state controllate complessivamente 1757 persone, di cui 95 stranieri: per due di essi è stata riscontrata unan posizione irregolare sul territorio dello Stato italiano. Sono stati controllati 900 bagagli ed elevate 5 contravvenzioni per infrazioni al Codice della strada e due al regolamento ferroviario. L'attività della Polfer ha riguardato anche l’abusivismo commerciale, con sei sequestri amministrativi e relative segnalazioni. Sei le persone denunciate a piede libero, di cui tre perché risultate irregolari sul territorio dello Stato Italiano, ed una per false attestazioni e dichiarazioni a Pubblico Ufficiale. Un venditore abusivo di prodotti alimentari è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria poiché sorpreso a offrire in vendita beni alimentari deperibili in cattivo stato di conservazione.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca