fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L’appuntato Salvatore Orleto, in collaborazione col maresciallo salernitano Giulio Gaeta, ha evitato la morte di un quarantaquattrenne colpito da una crisi epilettica

di Valerio D’Amico

auto ccLucidità, prontezza di riflessi e rapidità di azione: sono queste tra le principali doti che hanno permesso a due carabinieri, in servizio alla tenenza di Cava de’Tirreni, di salvare la vita ad un uomo nella mattinata di ieri.

L’appuntato di Nocera Inferiore Salvatore Orleto e il maresciallo salernitano Giulio Gaeta hanno tratto in salvo un quarantaquattrenne metelliano che, mentre era nella sala d’attesa della stazione, è stato colpito da un’improvvisa crisi epilettica. Prontissimo l’intervento di Orleto, che ha evitato il soffocamento dell’uomo e ha attirato l’attenzione del maresciallo per trasportare, con la massima urgenza, il malcapitato all’ospedale Santa Maria Incoronata dell’Olmo per le cure del caso. Un intervento appropriato, pronto e deciso che dimostra, qualora ce ne fosse ancora bisogno, la validità e la professionalità delle forze dell’ordine, spesso additate con troppa superficialità di negligenza e cattivi rapporti con l’utenza.    

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
178
Articoli
6988
Visite agli articoli
9467679
« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31