Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L’azienda fa sapere che i servizi sociali del Comune accolgono regolarmente le richieste presso il punto di accesso di via Pittoni, informando gli utenti su tutti i requisiti necessari

di Rosa Soldani

Dopo le polemiche sorte nei giorni scorsi sulla gestione delle domande sul reddito di inclusione, Agro solidale chiarisce che a  partire dal 1° dicembre 2017 il Comune di Pagani, che fa parte dell’azienda speciale consortile per i servizi sociali, accoglie regolarmente le istanze per l’erogazione del reddito di inclusione presso gli uffici di via Pittoni, 1. I Servizi sociali del Comune hanno comunicato di aver già protocollato 86 domande risultate conformi ai requisiti richiesti e inserite, dunque, nella piattaforma INPS dedicata.

L’opera di informazione da parte degli assistenti sociali dell’Ente - si legge nel comunicato di Agro solidale - continua, soprattutto rispetto alle numerose domande pervenute ma prive degli elementi richiesti, rispetto alle quali gli operatori hanno fornito agli utenti le informazioni e le indicazioni necessarie per non rischiare l’esclusione. Per queste ragioni - continua il comunicato - Agro Solidale ricorda i requisiti fondamentali da possedere per avere accesso al reddito di inclusione (REI). Il richiedente deve essere congiuntamente: cittadino dell’Unione Europea, o con un familiare titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo; residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento della presentazione della domanda. comuneIl  nucleo familiare deve inoltre possedere specifici requisiti, che sono i seguenti: presenza di un minorenne, presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore o un suo tutore; presenza di una donna in stato di gravidanza accertata (nel caso in cui sia l’unico requisito familiare posseduto, la domanda può essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto e deve essere corredata da documentazione medica rilasciata da una struttura pubblica); presenza di una persona di età pari o superiore a 55 anni che si trovi in stato di disoccupazione. Rispetto ai requisiti economici, è necessario avere un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6mila euro; un valore ISRE (l’indicatore reddituale dell’ISEE, ossia l’ISR diviso la scala di equivalenza, al netto delle maggiorazioni) non superiore a 3mila euro; un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20mila euro; un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti) non superiore a 10mila euro (ridotto a 8 mila euro per la coppia e a 6 mila euro per la persona sola). Inoltre è fondamentale che i richiedenti non siano già beneficiari di ammortizzatori sociali o assicurazioni per l’impiego, non possiedano autoveicoli e/o motocicli immatricolati per la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta, né imbarcazioni ai sensi del decreto legislativo 171 del 2005.

Agro solidale ribadisce che i richiedenti che hanno fatto ricorso per informazioni agli uffici dell’azienda speciale consortile sono stati istruiti sulle modalità di compilazione delle domande e sulla maturazione dei requisiti necessari. Allo stato nessun richiedente con domanda protocollata ha ancora beneficiato di erogazioni, che sono previste su carte prepagate elettroniche, in ragione dei tempi di attesa per la lavorazione delle pratiche a livello regionale. I Servizi sociali del Comune di Pagani – precisa il comunicato - restano a disposizione per tutte le informazioni necessarie.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
177
Articoli
6857
Visite agli articoli
9292352
« Settembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30