fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il ragazzo era un ventenne di Eboli ed era iscritto ad ingegneria informatica. Caos e sgomento tra gli studenti della biblioteca scientifica dell'Ateneo

di Anna Califano
Tragedia oggi pomeriggio verso le 15 presso la biblioteca scientifica dell'Università degli Studi di Salerno: muore sul colpo un ragazzo buttatosi giù (secondo tante testimonianze degli studenti), dal terzo piano della struttura.

Pare che all'improvviso da solo abbia scavalcato la ringhiera e si sia lanciato cadendo nel corridoio centrale dell'edificio. L'identità del ragazzo dovrebbe coincidere con quella di G. C., studente di circa 20 anni, di Eboli, frequentante il primo anno di ingegneria informatica dell'Università. Alla vista del corpo esanime vi è stato caos e sgomento tra gli studenti: molti hanno atteso l'arrivo dei soccorsi, purtroppo ubicati lontani dall'università, prima di uscire e allontanarsi dalla struttura. Ci son voluti circa dieci minuti perchè arrivassero i primi soccorsi. Subito dopo di loro carabinieri e ambulanza. Non conoscono al momento le cause che avrebbero spinto il ragazzo al tragico gesto. Sarà compito della Magistratura occuparsene. Di certo molti ragazzi presenti affermano che non sia stato un incidente bensì un gesto intenzionale: il ragazzo è salito da solo verso l’ultimo piano, inutilizzato dagli studenti. Ovviamente la rete si è scatenata nelle ipotesi più svariate, compresa quella che il giovane fosse stato coinvolto nell'assurdo gioco della balena blu, ma solo gli inquirenti riusciranno ad arrivare alla verità.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca