fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

L’associazione vuole sottoporre ai sei concorrenti alla poltrona di primo cittadino un documento per avviare un processo di risanamento del fiume Sarno

controcorrenteL’Associazione “Controcorrente-Per il Sarno che verrà” si rivolge ai candidati a sindaco di Nocera Inferiore per richiedere la sottoscrizione di un documento per avviare un processo di risanamento del fiume Sarno, anche nell’ottica di tutela della cittadinanza.

Siamo consapevoli – si legge in una nota - delle limitate responsabilità dell’amministrazione comunale in merito alla risoluzione definitiva del problema, ma siamo altrettanto convinti che la figura del sindaco debba ergersi a garante del diritto alla salute dei cittadini, della buona informazione e della vigilanza sugli atti criminali che ogni giorno si perpetrano ai danni del bacino idrografico del Sarno. Pertanto, in qualità di associazione ambientalista, chiediamo al sindaco che verrà:
1) PIÙ CONTROLLI, PIÙ TRASPARENZA Mettere a bilancio fondi per il monitoraggio delle acque nei punti nevralgici del fiume. Chiediamo di rendere pubblici gli esiti delle analisi e le cifre destinate annualmente ad esse.
2) UN FILO DIRETTO CON LE ASSOCIAZIONI Effettuare un aggiornamento trimestrale sullo stato dell'arte della questione Sarno tra l’amministrazione e le realtà associative interessate al tema.
3) CENSIMENTO DEGLI SCARICHI Realizzare, entro i primi due anni di mandato, un censimento delle utenze non allacciate alla fognatura al fine di monitorare il corretto smaltimento dei rifiuti prelevati dalle vasche di raccolta.
4) RICERCA, INFORMAZIONE E SALUTE Esercitare una pressione costante nei confronti dell’ASL al fine di ottenere l’aggiornamento del registro tumori e garantirne la pubblicazione.

conflitti in famiglia

In qualità di massima autorità sanitaria, l’amministrazione deve impegnarsi a promuovere studi epidemiologici per il monitoraggio delle patologie da inquinamento, avvalendosi anche di enti istituzionalmente competenti. Nei prossimi cinque anni sarà necessario muovere passi concreti verso il disinquinamento del fiume Sarno. Indipendentemente da chi vincerà le prossime elezioni, c’è bisogno di una figura che sia pienamente consapevole della gravità del problema e che sia disposta ad attivarsi concretamente per preservare la salute della comunità. Per questo motivo auspichiamo che nei prossimi giorni ogni candidato sindaco decida di rispondere al nostro appello”.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca