fbpx

In tutto l'Agro la neve ha steso una spessa coltre su case, strade e campagne. Paesaggi sicuramente inconsueti per i posti hanno fatto la felicità dei bambini ma hanno creato anche disagi alla circolazione. Subito attivata la Multiservizi

di Enrica Granato

Nocera Inferiore si sveglia ricoperta di bianco. Era dagli anni ‘80 che  non si registrava un evento del genere: un’intensa nevicata in piena notte ha nascosto sotto il suo candido manto alberi, strade, tetti e quant’altro realizzando il sogno dei più piccini di poter assistere allo spettacolo dei fiocchi che scendono dal cielo anche in zone come queste del sud, dove raramente capita.
Eppure la  neve era nell’aria da qualche tempo: già nel pomeriggio di ieri il freddo intenso ha portato in città nevischio e primo gelo. Durante la notte, poi, le temperature ancora più basse hanno favorito la forte precipitazione nevosa. Stamani lo spettacolare risveglio: la città si è trasformata in un’opera d’arte meteorologica che tutti hanno sentito il dovere di immortalare fin dalle primi luci dell’alba con fotografie da condividere sui social network.
Ma allo stupore ed alla bellezza del panorama imbiancato visto da alcuni si aggiungono le preoccupazioni di altri: la neve, infatti, porta con sé anche disagi e pericoli.
Alcune strade risultano al momento ghiacciate mentre le principali arterie di ingresso alla città sono colme di neve: tanti gli slittamenti registrati dalle automobili in circolazione, soprattutto lungo i cavalcavia di via Astuti e via Vico. Per precauzione, la Multiservizi è stata invitata a spargere sale in varie zone della città mentre il sindaco Manlio Torquato ha invitato la cittadinanza ad evitare l’uso delle auto e  ad utilizzare ogni cautela per le persone anziane ed i bambini non accompagnati.
Al momento non sono stati registrati incidenti e la viabilità sui cavalcavia è stata ripristinata.