fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Diventa finalmente operativa la struttura creata nell'area che fronteggia la villa comunale recentemente ristrutturata. Torquato: «Resta lo scempio della caserma e della sovrintendenza»
di Valentina Milite
“Da questo momento il parcheggio è operativo”. Il sindaco Manlio Torquato ha inaugurato così, stamattina, il parcheggio in via Rea, rimuovendo simbolicamente i coni di sicurezza insieme a Sergio Stellato, amministratore unico della Nocera Multiservizi (incaricata dei lavori), al comandante della polizia locale, Carmine Bucciero e all’assessore alle politiche per le infrastrutture e l’edilizia residenziale pubblica, Mario Prisco.

Presenti anche l’assessore Immacolata Ugolino, il presidente del Consiglio comunale Fausto De Nicola, l’addetto stampa del Comune, Maddalena Esposito, maestranze e rappresentanze del Consiglio comunale.
“Resta lo scempio della caserma e della sovrintendenza”, aggiunge poi, facendo riferimento alla "Caserma Rossa" adiacente l’opera inaugurata, “ma il grosso è fatto. Un lungo, faticoso e non semplice lavoro, perché mettere insieme tante cose (le varie proprietà, condomini, locali commerciali, sotterranei, garage) è stato abbastanza lungo e meno scontato di quanto all’inizio si ci potesse attendere. Saluto anche la precedente amministrazione, perché da lì è partita l’iniziativa di questo intervento, che è un altro dei nodi che abbiamo sciolto; ma insomma, nella continuità delle azioni amministrative, abbiamo completato un’altra opera avviata un bel po’ di anni fa e finalmente giunta ad utilizzabilità”.inau parcheggio 2Disposto sulla destra dell’ingresso, il totem per il parcheggio, che sarà automatico ma soggetto a controllo, come sollecitato dal primo cittadino, esortando controlli da parte della polizia locale, nella persona del comandante presente, affinché l’area non divenga oggetto di “parcheggio selvaggio”.
L’area, che ad oggi consta già di locali commerciali in ampliamento, dell’area di parcheggio comunale appena inaugurata e di ulteriori garage sotterranei privati, nonché di una zona pedonale che sarà prossimamente abbellita con fioriere ed installazioni di arredo urbano; servirà l’asse di via Rea, ma è stata pensata anche come riferimento per i residenti del versante interno, da piazza Zanardelli a Largo San Biagio, essendo collegata alla retrostante via Solimena tramite accesso pedonale libero.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca