fbpx

L'uomo, che abita a Vietri sul Mare, aveva lasciato un biglietto annunciando le sue intenzioni. La tempestività dell'allarme e un massiccio schieramento di uomini ha permesso il lieto fine
Aveva lasciato un biglietto che annunciava la sua voglia di suicidarsi il 40enne S.A., nativo di Pagani ma abitante a Vietri sul Mare.

A salvarlo impedendogli di compiere il tragico gesto i carabinieri della Compagnia di Salerno, che una volta ricevuta la segnalazione della scomparsa dell'uomo alla centrale operativa hanno schierato tutte le auto disponibili per ritrovarlo in tempo. L'allarme era scattato in tarda mattinata, dopo che un familiare aveva ritrovato il biglietto di addio del quarantenne. Il massiccio schieramento di forze dell'Arma dava presto i suoi risultati: S.A. veniva avvistato una prima volta nella zona portuale di Salerno.
Proprio lì, in via Porto, i carabinmieri della sezione radiomobile riuscivano a intercettarlo, trovandolo a bordo della propria vettura in stato confusionale. L'uomo, subito visitato dai medici del 118 nel frattempo accorsi perché chiamati dai militari, è stato poi affidato alle cure di un familiare accorso nel luogo del ritrovamento.