fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Su tutte le principali strade cittadine iniziati gli interventi per riparare danneggiamenti subiti ai manti stradali e ai pali della pubblica illuminazione

Una strada di ScafatiLe ditte incaricate dai responsabili dei settori Pubblica Illuminazione e Manutenzione, Maurizio Albano ed Erika Izzo, hanno effettuato stamani i primi interventi in diverse strade cittadine per il ripristino della pavimentazione stradale con conglomerato bituminoso a caldo.

Gli interventi riguarderanno corso Nazionale, via Capone, viariante via Oberda, via Santa Maria la Carità, via Bernini, Via Pasquale Vitiello, via S. Antonio Abate, via Delle Industrie, via Berardinetti, via Poggiomarino e via Cimelli., Proseguono dunque i lavori già avviati nei giorni scorsi per la riattivazione della pubblica illuminazione nei punti in cui sono state segnalate criticità da parte dei cittadini (via Berardinetti, via Lo porto, via L. Cavallaro, via Budi, via Statale, via Sant'Antonio, via Fosso di Bagni, via Terze, via De Gasperi, via Passanti, via Catalano, corso Nazionale, corso Trieste, via Giovanni XXIII, via Delle Industrie, via M.Nappi, traversa Ferrara, via Chiesa San Francesco, via Matrone, via San Francesco, via Cristinelli, via Manzoni, via Niglio, via Bonifica, via Nuova San Marzano, traversa Castagno, vicinale Ascanio, traversa Canosa, via Cappelle, zona San Pietro, primo tratto incrocio via Casciello- via Passanti, via Diaz, via Bonaduce, traversa Troisi, Cavalcavia ospedale, via Monacelle, via Oberdan, via Colombo, via Iossa, traversa Giardino, traversa Borrelli, vicinale Brancaccio, via Acquavitari, via vicinale Cirillo, via Fiume, via D.Alighieri, via Zaffaranelli, zona Mariconda, traversa Cannavacciolo, piazzale Aldo Moro, via Pirandello, via l. Sicignano).
«I lavori proseguiranno anche nei prossimi giorni – ha dichiarato il vicesindaco Serena Porpora, con delega alla Manutenzione – se le condizioni meteorologiche lo consentiranno. Purtroppo stiamo facendo i conti con i danni provocati dal maltempo. Cerchiamo di intervenire con rapidità laddove è necessario, nella consapevolezza di avere un impianto di illuminazione obsoleto che spesso, soprattutto quando piove, dà problemi e di dover monitorare costantemente i danni che la pioggia battente provoca alla pavimentazione stradale, come è accaduto in questi giorni».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca