fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il parlamentare di Forza Italia si esprime sull’ordinanza emanata ieri dal governatore: «Meglio chiudere solo gli istituti superiori, siamo all’anno zero per quel che riguarda i mezzi pubblici»

Casciello2020Cresce sempre più la frangia di oppositori all’ordinanza del presidente della Campania Vincenzo De Luca, che stabilisce la chiusura delle scuole fino al 30 ottobre.

L’ultimo, in ordine di tempo, ad esprimersi a riguardo è l’onorevole di Forza Italia Gigi Casciello: «Sarebbe stato meglio chiudere soltanto gli istituti superiori in Campania – spiega il parlamentare tra i fondatori dell’associazione Voce Libera - perché sono gli studenti più grandi a utilizzare i trasporti pubblici, luogo privilegiato del contagio che il governatore De Luca ha completamente ignorato in questi mesi, sprecando un miliardo di euro in mance elettorali. Il vero problema, il dramma, nella nostra regione è lo stato dei trasporti pubblici – incalza Casciello - siamo all’anno zero. E nell’ultimo quinquennio De Luca non ha provveduto a potenziare nulla, dalla Vesuviana ai mezzi su gomma. Perché, invece di dare soldi a pioggia, De Luca non ha provveduto a un serio intervento sulla scuola, occupandosi delle strutture e in particolare dei mezzi pubblici utilizzati dai nostri studenti? L’inevitabile chiusura delle scuole, che io avrei limitato alle sole superiori – conclude l’onorevole di Forza Italia - mette a nudo l’inefficienza e l’irresponsabilità mostrate da questo governo regionale prima e durante l’emergenza Covid».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca