fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nella serata di ieri, in un Money Transfer in via Nicotera, una lite tra due uomini è finita nel sangue. La vittima ha riportato gravi lesioni da taglio necessitando di punti di sutura e ricovero. Subito in manette l’autore

di Redazione

Gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto V.B., cittadino indiano del 1968, regolare sul territorio nazionale, per tentato omicidio nei confronti di un suo connazionale, dopo l'aggressione avvenuta nella serata di ieri a pochi metri dalla stazione di Nocera Inferiore.

L’autore del delitto, incensurato, dopo un tentativo di estorsione nei confronti di un altro cittadino indiano, titolare di un negozio Money Transfer in via Nicotera, ha raggiunto presso l’esercizio il connazionale, aggredendolo prima verbalmente e successivamente colpendolo con un coltello, con più fendenti, in zone vitali del corpo. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Nocera Inferiore sono intervenuti sul posto, cogliendo in quasi flagranza il responsabile del reato, che si stava allontanando precipitosamente, con copiose tracce di sangue della vittima sul corpo e sugli abiti. Immediatamente è stato quindi fermato l’aggressore e tratto in arresto per tentato omicidio ed estorsione. Recuperata anche l’arma utilizzata per commettere il reato, un coltello a serramanico di circa 20 centimetri, che è stato sottoposto a sequestro. La vittima, un cittadino indiano del 1972, è stato soccorso da un’ ambulanza del 118, avendo riportato gravi lesioni da taglio necessitanti numerosi punti di sutura ed è stato ricoverato in ospedale. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia Scientifica di Salerno per i rilievi specialistici. L’autore del delitto è stato tradotto nella giornata di oggi presso la casa circondariale di Salerno in attesa della fissazione della rituale udienza di convalida.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca